bella-ciao

Fusaro: ‘Terribile vedere Renzi e i militOnti del PD che cantano Bella Ciao’

Sì, ci sono scene nella vita che non vorresti vedere mai. Come quella a cui abbiamo assistito dopo il regalo di 7 miliardi alle banche da parte del governo e a cui abbiamo assistito una seconda volta nel corso della manifestazione per il ‘Sì’ di sabato scorso. Il Pd che canta Bella Ciao.

Il filosofo Diego Fusaro è rimasto inorridito da questa scena, che descrive in un post pubblicato sul suo blog sul Fatto, di cui riportiamo una parte:

“La scena era a tutti gli effetti orwelliana. Vedere gente e “militonti” che cantavano “bella ciao” con le bandiere del Pd e che inneggiano alla riforma della Costituzione è stato paradossale: aveva un non so che di kitsch. Soprattutto, faceva sorgere spontanea una domanda nell’osservatore esterno, in colui che non era lì nel calore della piazza inebetita: ci crederanno davvero? Saranno veramente in buona fede costoro che cantano a squarciagola “bella ciao”, “e ho trovato l’invasor”?

Saranno davvero inconsapevoli del fatto che “l’invasor” a cui allude Bella Ciao si chiama oggi Unione europea, Usa, capitale finanziario, JP Morgan, ossia tutto ciò che il Pd supinamente appoggia e strenuamente difende? Saranno sinceramente ignari del fatto che il Partito democratico, con la sua “riforma” (leggi “rottamazione”) della Costituzione, sta favorendo in ogni modo “l’invasor”, che è anzi esso stesso colui che ha dettato le linee guida della suddetta “riforma” (cfr. JP Morgan, 2013)? Davvero non hanno capito che il Partito democratico sta oggi uccidendo una seconda volta i partigiani, dal cui sangue nacque la Costituzione che fino a ieri il Pd e i suoi vassalli cantavano come “la più bella del mondo”?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *