lettera-renzi-agli-italiani-allestero

Lettera Renzi agli italiani all’estero, Mentana: ‘Si rischia di falsare il referendum’

Anche il direttore del Tg La7 Enrico Mentana è intervenuto nel dibattito scoppiato in merito alla lettera inviata dal premier Renzi agli italiani residenti all’estero.

Le opposizioni sono insorte: il deputato pentastellato Danilo Toninelli ha fatto sapere che il M5S denuncerà il premier e il Pd. Renzi, si legge sul Blog delle Stelle, “ha utilizzato impropriamente la propria carica per ottenere tutti insieme gli oltre 4 milioni di dati degli italiani all’estero che ha poi passato al suo partito per fare propaganda al governo”. E Renato Brunetta ha parlato di reato.

Il problema è che nella lettera sono precisate le ragioni per cui votare Sì, mentre, sostiene Mentana, che ha detto durante il suo tg: “Ci vorrebbe una lettera, anzi una busta con dentro due lettere – precisa il direttore – con Le ragioni del Sì e le ragioni del No, perché raggiungerli solo da un lato comporta il rischio veramente forte di avere qualcuno che nel dibattito referendario fa la parte del leone”.

“Non si può rischiare di falsare questa consultazione cercando un rapporto unilaterale, che è possibile soltanto a chi guida l’istituzione governativa nei confronti degli italiani all’estero,” ha detto Mentana.

Un pensiero su “Lettera Renzi agli italiani all’estero, Mentana: ‘Si rischia di falsare il referendum’”

  1. E` disperato perche` chi imbroglia non ha logica ma solo furbizia e prima o poi si ritrova ingarbugliato dentro le proprie bugie. Si, si arrampica sugli specchi, cosi` potra` vedere il riflesso della sua caduta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *