fazio-renzi

Da Fazio Renzi ne ha sparato un’altra

Ci risiamo. Il bomba ne ha sparato un’altra.

Ospite a Che Tempo che Fa, il programma condotto da Fabio Fazio, Matteo Renzi, parlando delle ragioni del Sì, ha detto: “Se la gente vota NO non troverebbe un solo politico disposto a ridursi lo stipendio o il proprio incarico”.

Niente di più falso. E Fazio, pagato anche con i soldi del canone RAI che ci addebitano in bolletta, avrebbe dovuto correggere il premier.

Nel corso del programma, infatti, sono stati omessi due fatti che i cittadini devono conoscere.

1. I parlamentari del M5S restituiscono il proprio stipendio ai cittadini

Da anni deputati, senatori e consiglieri del M5S si tagliano gli stipendi e con i soldi risparmiati finanziano le piccole imprese: solo lo scorso sono stati restituiti 16 milioni di euro, con cui sono state avviate 1.800 aziende.

2. Il Pd ha detto no compatto alla proposta M5S di tagliare gli stipendi dei parlamentari

È successo il 24 ottobre scorso, ma per giornali e tv non fa notizia. Il M5S ha presentato una proposta per la diminuzione degli stipendi del 50 per cento e la riforma di rimborsi spese e diaria. Il parlamento ha rinviato la discussione, che tradotto significa: non si farà mai.

Su una cosa però Renzi ha ragione questa riforma “è un treno che ripassa fra vent’anni,” ha detto il premier.

È vero, abbiamo un’occasione unica per dire NO a questo governo e spedirli a casa. Di ventennio ne abbiamo già avuto un altro, e ci è bastato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *