firme-false

Firme false, a Verona 71 condannati Pd, Fi, Lega e Ncd. Ma nessuno ne parla

Nelle scorse settimane si è parlato solo delle firme false del M5S in Sicilia. Giusto, chi sbaglia deve pagare, e la giustizia farà il suo corso.

Quello che ci sfugge, però, è perché lo stesso trattamento non venga mai riservato agli altri partiti.

Come spiega Andrea Tornago sul Fatto Quotidiano in Veneto è scoppiato un altro caso di firme, ma di questo scandalo giornali e tv non ne hanno parlato, nonostante coinvolgesse più partiti: Pd, Forza Italia, Lega e Ncd.

Scrive Tornago:

“La vicenda riguarda le amministrative del 2014 nel veronese e un’inchiesta della Procura di Verona, nata in seguito a un esposto del M5s, ha portato 71 imputati a patteggiare pene fino a 5 mesi per aver raccolto firme in modo irregolare e, in alcuni casi, per aver falsificato gli elenchi dei sottoscrittori”.

Tra questi vi sono decine di consiglieri del Pd e alcuni sindaci che però, dopo aver patteggiato, si sono tenuti la poltrona.

Nel mentre il leader del loro partito andava in giro per l’Italia a prendersi gioco del M5S, che i suoi indagati, al contrario, li ha sospesi.

E, attenti: i media sono i maggiori responsabili di tutta quest’opera di disinformazione ai danni dei cittadini. Più che delle false notizie diffuse dai siti di bufale, oggi dovremmo parlare delle bufale dei giornali, cosa ben più grave.

Un pensiero su “Firme false, a Verona 71 condannati Pd, Fi, Lega e Ncd. Ma nessuno ne parla”

  1. Io contnuo a chiederlo OVUNQUE

    Qualcuno mi spiega cosa diavolo vuol dire PARLAMENTARI SOSPESI nel M5S?

    Non partecipano più al gruppo?
    Gli altri parlamentari non gli parlano più?
    Gli han tolto l’amicizia su Facebook?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *