voto

#StopAllaDisinformazione e subito al voto

Dopo averci detto per mesi che l’Italia era ripartita, i burattini dell’élite che governa l’Italia sono stati, si passi il termine, sfanculati dai cittadini.

Matteo Renzi poteva risparmiarci la sceneggiata dell’annuncio delle dimissioni, visto che forse dovremo sorbircelo ancora per molto.

Sì, perché chi sta ai vertici non vuole far votare gli italiani. Hanno capito che aria tira e hanno paura che il M5S prenda il potere e faccia crollare il sistema. Prima Roma, e poi Bruxelles, liberando uno dopo l’altro i popoli europei soggiogati dall’UE.

I responsabili di questo disastro sono i media italiani. Buttate via i giornali e spegnete le tv, perché hanno superato ogni limite (a proposito guardate il video di Marco Travaglio qui sotto)

Ci raccontano che tutto va bene e nascondono i problemi che ci affliggono: disoccupazione, povertà e immigrazione selvaggia.

Ora basta. Domenica scorsa gli italiani hanno detto No anche alla disinformazione dei giornali. E ora chiedono di andare al voto.

E allora chiediamo a gran voce elezioni immediati e ribadiamo: stop alla disinformazione.

2 pensieri su “#StopAllaDisinformazione e subito al voto”

  1. Se, dopo il risultato del referendum, la casta non ha capito che aria tira e cerca di allontanare il voto di un governo legittimo, deve aspettarsi uno tsunami di proporsioni inimmaginabili. L’Italia ha scelto: NON vuole Renzi, non vuole gli ottuagenari, NON vuole un governo di palazzo, vuole esprimere il proprio volere con il VOTO. Il NO al refern dum è una conferma che non può essere stravolta.

  2. Io dico che bisogna combattere altrimenti ci fregano ancora con qualche governo tecnico ,forse e quello che stanno o vogliono fare . Allora , visto
    Che, i cittadini hanno votato NO , spetta all’opposizione con tutte le forze, arrivare al voto e mandarli a casa tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *