stangata

Nel 2017 arriva la stangata: i 10 aumenti che costeranno quasi 1.000 euro a famiglia

Matteo Renzi e i suoi nei mesi scorsi ci hanno raccontato come l’Italia è ripartita.

Quello che non ci hanno detto, però, è che dovremo rimettere mano al portafoglio per far fronte all’ennesima stangata:

“Nel corso del 2017 gli italiani dovranno mettere in conto una “stangata” pari a circa 986 euro a famiglia per gli aumenti dei prezzi e delle tariffe. Lo afferma il Codacons secondo il quale l’anno prossimo si assisterà alla ripresa dei prezzi al dettaglio, rimasti sostanzialmente fermi nel corso dell’intero 2016″.

L’età dell’oro degli 80 euro e dei bonus è finita. Ora il governo presenta il conto agli italiani.

I 10 aumenti che costeranno quasi 1.000 euro a famiglia

Il 2017 inizierà nel peggiore dei modi, perché dovrete tenere in conto questi 10 aumenti:

1. Una spesa pari a 302 euro a famiglia dovuta alla crescita dei listini
2. 193 euro in più per gli alimentari (che si ripercuoteranno anche nel settore della ristorazione)
3. 64 euro in più a famiglia per i trasporti (aerei, treni, taxi, mezzi pubblici, traghetti, ecc.)
4. 35 euro in più per viaggiare sulle autostrade: i gestori autostradali, riporta l’ANSA, hanno già presentato al Ministero dei trasporti le richieste di aumento delle tariffe per il 2017.
5. 16 euro in più per i servizi bancari rispetto allo scorso anno (oltre ai 7 euro aggiuntivi per i servizi postali).
6. 10 euro in più, in media per assicurare le auto
7. 29 euro in più per luce e gas, a causa dei rincari previsti anche nel settore energetico:
8. 175 euro in più per i rifornimenti di carburante, sempre a causa dei rialzi del petrolio
9. 45 euro in più, in media per libri e istruzione.
10. 37 euro in più per le spese sanitarie

Ma non provate a lamentarvi. Perché in compenso pagherete in meno il canone Rai, che costerà 90 euro, invece che 100.

Un pensiero su “Nel 2017 arriva la stangata: i 10 aumenti che costeranno quasi 1.000 euro a famiglia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *