rai

Il PD si spacca anche sul piano di riorganizzazione della RAI

Il Bisturi di Clairemont Ferrand: Il PD si spacca anche sul piano di riorganizzazione della RAI

Carlo Verdelli si è visto bocciare senza appello il piano da lui predisposto e si è dimesso.

Le diverse anime del PD, siamo ormai a livello di ‘bande’ che si combattono tra di loro, se le danno di santa ragione senza esclusione di colpi.

Sembra davvero incredibile che si arrivi al punto che a Verdelli non sia stata lasciata altra soluzione che quella di farsi da parte con dimissioni irrevocabili.

In tutto questo ha giocato un ruolo decisivo UsigiRai, il sindacato dei giornalisti RAI da sempre longa mano della parte conservatrice del PD, violentemente e visceralmente antirenziana.

Un altro segno, davvero preoccupante, della irreversibile involuzione del PD, sempre di più chiuso in se stesso in una guerra interna che non lascerà ne feriti e tanto meno prigionieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *