fratello-di-alfano

La carriera lampo del fratello di Alfano alle Poste: 200mila euro all’anno senza mai firmare un documento

In Italia la disoccupazione è al 12%, ma dalle parti di Montecitorio e Palazzo Chigi, #StateSereni, è allo 0%.

Magia.

Sì, perché c’è chi, come il fratello del “nuovo” ministro degli Esteri Angelino Alfano, Alessandro Alfano, il quale ha avuto una carriera lampo alle Poste: 200mila euro all’anno senza mai firmare un documento. Ne parla Giuseppe Scarpa su “Repubblica“:

“Quattro anni in Poste e nessun documento firmato. Non si ammazza di lavoro Alessandro Alfano. Un’assunzione da dirigente in Postecom con una laurea triennale in Economia conseguita a 34 anni. E poi un aumento di stipendio dal 2014 al 2016, da 160 a 200 mila euro. Capita così che il fratello 41enne del più noto Angelino, ministro degli Esteri, stia facendo in Poste una carriera di tutto rispetto”.

E la Guardia di Finanza, che ha voluto vederci chiaro su questa vicenda, ha consegnato un rapporto alla Procura della Corte dei Conti:

“Ora però un’inchiesta della Corte dei Conti – affidata al nucleo valutario della guardia di finanza – cerca di capire se le promozioni di Alfano jr (a cominciare dall’assunzione), siano avvenute per meriti professionali. O per meriti di parentela causando, se dimostrata questa ultima ipotesi, un danno erariale. “Siamo di fronte a un ri-uso politico di scarti di inchiesta giudiziaria”, si era difeso il ministro Alfano”.

Alessandro Alfano, riporta “l’Huffington Post“, “è finito nelle carte dell’inchiesta Labirinto della procura di Roma su appalti e nomine pubbliche sospette: la Guardia di Finanza ha registrato una telefonata tra il faccendiere Raffaele Pizza e Davide Tedesco, strettissimo collaboratore del ministro dell’Interno che lo aveva chiamato in causa: ‘Pizza – hanno scritto le fiamme gialle – sostiene di aver facilitato, grazie ai suoi rapporti con l’ex amministratore Massimo Sarmi, l’assunzione del fratello del ministro in una società del Gruppo Poste’.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *