Sondaggio-Ixè-per-Agorà

Sondaggio Ixè per Agorà, il Pd perde un altro mezzo punto: è sotto al 27

Non si ferma il crollo del Partito Democratico.

Nelle rilevazioni di EMG diffuse dal TG La7 lunedì scorso, il M5S già figurava primo partito, come con tre punti percentuali di vantaggio sul Pd.

Oggi, secondo il Sondaggio Ixè per Agorà, il Pd perde mezzo punto e scende sotto al 27%. E l’effetto Minzolini ancora non si è fatto sentire, come riporta Il Fatto Quotidiano:

“Il Pd perde mezzo punto, ma Minzolini per ora non c’entra. Un trend in discesa che tutti i sondaggi stanno mettendo in luce da alcune settimane, almeno quattro. Il Movimento Cinque Stelle, così, si conferma il primo partito, spiegano i dati di Ixè nella consueta rilevazione del venerdì per Agorà”.

Il M5S, si conferma primo partito anche in questo sondaggio: è al 27,5%.

Ed ecco i dati riguardanti le altre forze politiche:

“Scendono sotto quota 13 sia Forza Italia (12,4) sia la Lega Nord (12,7) che non pare ricevere particolari premi dalle iniziative per la difesa personale dopo il caso di Lodi. Comincia a stabilizzarsi nel frattempo il dato del Movimento dei Democratici e Progressisti, cioè i fuoriusciti del Pd, che si sistema poco oltre il 4 per cento. E’ realistico che la nuova formazione mangi, sì, qualcosa al Pd, ma logori anche alla sua sinistra, in particolare a Sinistra Italiana che ora per Ixè è sotto la soglia di sbarramento del 3 per cento (altri sondaggi per dire il vero danno Si intorno all’1)”.

Sondaggio Ixè per Agorà, il quesito sulle dimissioni del ministro Lotti

Leggiamo sul Fatto:

“Infine l’ultimo quesito di Ixè è sulle dimissioni di Lotti. La maggioranza degli intervistati risponde che il ministro dovrebbe lasciare il proprio incarico nonostante la mozione di sfiducia sia stata respinta al Senato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *