La carriera lampo del fratello di Alfano alle Poste: 200mila euro all’anno senza mai firmare un documento

3
2
fratello-di-alfano
Pubblicità

In Italia la disoccupazione è al 12%, ma dalle parti di Montecitorio e Palazzo Chigi, #StateSereni, è allo 0%.

Pubblicità

Magia.

Sì, perché c’è chi, come il fratello del “nuovo” ministro degli Esteri Angelino Alfano, Alessandro Alfano, il quale ha avuto una carriera lampo alle Poste: 200mila euro all’anno senza mai firmare un documento. Ne parla Giuseppe Scarpa su “Repubblica“:

“Quattro anni in Poste e nessun documento firmato. Non si ammazza di lavoro Alessandro Alfano. Un’assunzione da dirigente in Postecom con una laurea triennale in Economia conseguita a 34 anni. E poi un aumento di stipendio dal 2014 al 2016, da 160 a 200 mila euro. Capita così che il fratello 41enne del più noto Angelino, ministro degli Esteri, stia facendo in Poste una carriera di tutto rispetto”.

E la Guardia di Finanza, che ha voluto vederci chiaro su questa vicenda, ha consegnato un rapporto alla Procura della Corte dei Conti:

“Ora però un’inchiesta della Corte dei Conti – affidata al nucleo valutario della guardia di finanza – cerca di capire se le promozioni di Alfano jr (a cominciare dall’assunzione), siano avvenute per meriti professionali. O per meriti di parentela causando, se dimostrata questa ultima ipotesi, un danno erariale. “Siamo di fronte a un ri-uso politico di scarti di inchiesta giudiziaria”, si era difeso il ministro Alfano.”

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui