Boschi: Mozione di sfiducia a Lotti? Solito show M5S

0
0
mozione-di-sfiducia-a-lotti
Pubblicità

Doveva sparire dalla politica, ma dopo tre mesi di silenzio eccola nuovamente, Maria Elena Boschi, nel salotto di Porta a Porta.

Pubblicità

Il M5S ha presentato una mozione di sfiducia a Lotti al Senato e alla Camera per Lotti la scorsa settimana e ora il Pd si trova a dover difendere il proprio ministro indagato.

L’ex-super ministra renziana, oggi sottosegretaria, ha difeso suo padre (che diventò vicepresidente di Banca Etruria dopo la nomina della figlia, coincidenze?) e Luca Lotti. In merito a quest’ultimo e alla vicenda Consip la Boschi ha dichiarato:

“Credo che le indagini sulle rivelazioni del segreto d’ufficio riguardino fatti che non coinvolgono il governo, forse si potrebbe verificare se in qualche redazione è stato violato il segreto d’ufficio, ma non al governo. Io credo sinceramente che le indagini non siano fatti che coinvolgono Palazzo Chigi. Cercano di fare un po’ di clamore mediatico”.

Solo per fare “clamore mediatico”, dice la Boschi, peccato, però, che Luca Lotti è un ministro e quindi lo scandalo riguarda il governo. E non dimentichiamo che Lotti è indagato per favoreggiamento e rivelazione di segreto nell’inchiesta sul più grande appalto d’Europa della centrale acquisti della Pubblica Amministrazione, quindi lo scandalo riguarda il governo non una, ma due volte.

Boschi: Mozione di sfiducia a Lotti? Solita gestione da talk show del M5S

E non poteva mancare, da parte della Boschi, l’attacco ai 5 Stelle. Per l’ex-ministra la mozione di sfiducia presentata dai pentastellati è “la solita gestione da talk show del M5S”.

E ancora: “Io credo che bisogna essere coerenti, non si può essere garantisti quando le indagini riguardano esponenti del proprio partito e presentare mozioni di sfiducia per altri. Noi abbiamo sempre difeso Virginia Raggi, sempre detto che deve fare il suo lavoro e poi i giudici devono fare le indagini,” ha detto Boschi riferendosi alla vicenda Raggi, che in realtà è stata cavalcata alla grande dai piddini e dai media a loro asserviti.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui