Il Pd blinda Lotti, ma Renzi diceva: ‘Non aspettiamo che le sentenze vadano avanti’ #RenziDoppiaMorale

0
0
pd-lotti
Pubblicità

Oggi il Pd difende il proprio ministro indagato Luca Lotti, nonché fedelissimo di Matteo Renzi, e voterà contro la mozione di sfiducia presentata dal M5S.

Pubblicità

Ma una volta sugli indagati il Pd la pensava diversamente, come dimostra un video di una puntata di Bersaglio Mobile, programma condotto da Enrico Mentana.

Correva l’anno 2014. È il 3 dicembre, il giorno prima è scoppiato lo scandalo di Mafia Capitale (37 arresti e centinaia di indagati) e Mentana intervista l’allora premier Matteo Renzi in merito alla vicenda.

Renzi si dice “sconvolto” e afferma di aver proposto il commissariamento del Pd di Roma nella persona di Matteo Orfini, che è il presidente del Partito, poi aggiunge “Il Pd non aspetta che le sentenze vadano avanti per cercare di prendere atto di ciò che succede al proprio interno”.

Potete sentire le parole di Renzi con le vostre orecchie, basta guardare questo video.


Aiutaci a diffondere questa notizia condividendo il post e commentando su Twitter con l’hashtag #RenziDoppiaMorale

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui