Terremotata disperata tuona contro il governo: ‘Avete rotto le palle, andate a casa se non siete in grado’

6
0
terremotata
Pubblicità

Gli abitanti delle zone colpite dal terremoto si sono ritrovati ieri a Montecitorio con fischietti e striscioni per chiedere l’intervento immediato del governo per far sì che l’impegno per il terremoto sia una priorità assoluta.

Pubblicità

I giornali hanno dato poco spazio alla manifestazione, ma sui social network hanno girato diversi video, come quello della ragazza terremotata che vi proponiamo di seguito:

“La dignità delle persone sta sotto terra, devono dare una risposta immediata, una settimana è ancora troppo per me. Dovete stare in mezzo al popolo dovete parlare con noi. Ci sono anziani e bambini che hanno perso tutto. Voi dove siete? Non c’è bisogno di lettere e inviti… Avete rotto le palle,” dice la donna nel filmato, condiviso migliaia di volte su Facebook.

Francesca Mileto, tra i coordinatori dell’iniziativa, chiamata “La ri-scossa dei terremotati” ha detto alle telecamere di Sky:

“Ci manca una casa, ci manca una prospettiva, non c’è informazione. Nulla è operativo, i decreti non sono attuativi manca la volontà. In sette mesi hanno portato 25 container travestiti da casette, e hanno fatto pure la sfilata. Non ci sono gli aiuti alle imprese. La scorsa settimana Gentiloni ha parlato di cose che non esistono: il miliardo l’anno nel decreto non c’è. Siamo stanchi di parole: se non otterremo risultati concreti bloccheremo il Paese”.

Insomma il governo non ha fatto niente per aiutare i cittadini del Centro Italia e lo sfogo di questi cittadini è più che legittimo.

Ecco il video, che vi invitiamo a condividere:

Pubblicità

6 Commenti

    • Questo governo sparirà completamente. Tutto il tempo che ci stanno facendo perdere per non andare alle elezioni si rivolterà completamente contro di loro in modo così potente che non esisterà un solo posto dove potranno nascondersi. Ci hanno ingannato per decenni…per decenni…e lo hanno fatto consapevolmente, con un piano ben preciso e giorno dopo giorno. Possiamo capire la pochezza umana…ma non per questo avranno sconti. Pagheranno tutto in pena e in soldi perdendo di fatto tutti i loro averi. Inutile arrivare alla pensione…perchè sarà loro tolta con data retroattiva. Non avranno scampo. Sono alla rovina.

  1. dovete dare una risposta? prendete esempio dai Friulani….non chiedere solo…In paese in cui tutti cercano di pagare le tasse per poi pretendere non e’ semplice governare In un paese nel quale l’abusivismo e’ la regola non e’ facile governare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui