Quindicenne aggredita da due migranti. Il padre: ‘L’hanno fatta cadere dalla bici’

0
0
aggredita-da-due-migranti
Pubblicità

L’Italia non è un Paese sicuro.

Pubblicità

L’immigrazione massiccia e irregolare può causare gravi problemi sociali. Problemi che spesso vengono nascosti o minimizzati dai media.

Oggi è accaduto un altro grave episodio, questa volta ai danni di una ragazza adolescente di Cavarzere, Comune in provincia di Venezia.

La giovane, riportano diversi quotidiani, è stata aggredita da due migranti, che la hanno strattonata e fatta cadere dalla bici. Il padre e lo zio della ragazza hanno sentito le sue urla e sono intervenuti all’istante, mettendo in fuga i due aggressori.

Leggiamo su La Nuova Venezia:

“È tornata a casa terrea in volto e con la voce mozzata dallo spavento. «Mi hanno aggredita, sono scappata», ha detto la ragazzina quindicenne ai genitori che cercavano di capire cosa l’avesse sconvolta in quel modo. Secondo il suo racconto, ancora da verificare, erano stati due ragazzi di colore, presumibilmente profughi di Conetta, a fermarla, sull’argine dell’Adige, bloccandola con le bici. «Cosa volete?» aveva chiesto, ma per risposta aveva ricevuto solo delle frasi in inglese che non aveva capito. Poi l’avevano strattonata e lei era caduta, lacerandosi anche il giubbotto.”

.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui