M5S: ‘#SeSospendonoReport gli italiani sospendano il pagamento del canone’

0
0
pagamento-del-canone
Pubblicità

Il M5S difende Report dalle grinfie del Pd.

Pubblicità

Roberto Fico, Presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza Rai, ha sfidato la televisione pubblica con un post pubblicato sul Blog di Beppe Grillo: “Siamo pronti ad andare sotto viale Mazzini con un vero e proprio presidio se la Rai chiude Report. Sarebbe un atto eversivo inaccettabile”.

Il partito di Renzi, scrive Fico, “cerca scuse per chiudere tutti quegli spazi che non accettano il pensiero unico”. Al contrario il Movimento 5 Stelle si schiera con chi fa “informazione in maniera seria e indipendente” e non “non ha programmi ‘suoi’ o giornalisti ‘in quota’”, cose che “fanno Pd e Forza Italia”.

Dal deputato 5 Stelle arriva poi l’invito ai cittadini a sospendere il pagamento del canone Rai se Report dovesse essere chiuso:

“Report è una delle pochissime trasmissioni d’inchiesta che fa servizio pubblico, se la chiudono devono fare lo stesso con tutti gli altri programmi di approfondimento. E trasformino quindi la Rai in una vetrina di soap opera. Così la Rai non sarà più servizio pubblico. Se sospendono Report gli italiani sospendano il pagamento del canone.

Chiediamo a tutti i cittadini di sostenere Report, perché l’Italia ha bisogno di un giornalismo indipendente che faccia informazione di qualità. Un giornalismo che indaga tutte le situazioni opache che hanno portato al salvataggio dell’Unità, così come agli affari di Roberto Benigni. Proprio Benigni qualche anno fa firmava un appello in favore di Report, adesso querela la stessa trasmissione perché ha fatto un’inchiesta su di lui. Questa è l’ipocrisia della sinistra salottiera che pensa solo ai propri interessi”.

E poi l’invito finale agli utenti a usare l’hashtag #SeSospendonoReport su Twitter per sostenere la trasmissione:

“Gli italiani che amano la libertà d’informazione si facciano sentire: usate l’hashtag #SeSospendonoReport su Twitter per far sapere che ci siete. Difendiamo l’informazione!”


Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui