Orban contro Soros: ‘Alimenta l’immigrazione clandestina’

0
0
orban-contro-soros
Pubblicità

Il presidente ungherese Viktor Orban si scaglia contro George Soros con una gravissima accusa: secondo Orban il miliardario americano di origine ungherese finanzierebbe l’immigrazione clandestina verso l’Europa.

Pubblicità

In una intervista al quotidiano Magyar Idok Orban ha detto che “l’intera vicenda ruota attorno a George Soros, nascosta agli occhi del pubblico e attraverso le sue organizzazioni ungheresi, con il sostegno all’immigrazione illegale”. Perciò la decisione del governo di chiudere la Central European University (Ceu) di Budapest, università fondata da Soros.

In questa intervista, riporta Il Giornale, Orban accusa Soros di finanziare “innumerevoli organizzazioni di lobby travestite da associazioni civiche” e di mantenere “una propria rete, con i suoi portavoce, i suoi media, molte centinaia di persone, la sua università”.

Il timore di Budapest è che il finanziere americano, con le sue ONG, possa foraggiare manifestazioni di piazza sul modello di quella ucraina, che potrebbero sfociare in una guerra civile o nella caduta del governo:

“Ai primi di aprile, il parlamento magiaro ha approvato una legge che sembra ritagliata su misura per giungere alla chiusura della Central European University di Budapest. Il provvedimento ha sollevato critiche internazionali e provocato manifestazioni di protesta in Ungheria. Manifestazioni sollevate e incoraggiate dallo stesso Soros per destabilizzare il Paese che da anni si oppone allo strapotere dell’Unione europeo e all’immigrazione di massa che sta cambiando il volto del Vecchio Continente”.

Il parlamento magiaro, poi, sta lavorando ad una legge per limitare le interferenze dall’estero:

“La lotta del governo magiaro a Soros non è destinata a limitarsi alla chiusura della sua università. I deputati stanno, infatti, discutendo un altro provvedimento per colpire le organizzazioni della società civile che ottengono aiuti dall’estero”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui