Ong e migranti, Di Maio: ‘Salvataggio vite non è in discussione, ma bisogna sapere se c’è un business sull’immigrazione’

0
0
ong-e-migranti
Pubblicità

Ospite a Matrix mercoledì scorso il deputato 5 Stelle Luigi Di Maio è tornato sulla questione ONG, accusate di avere contatti con gli scafisti per scortare i migranti verso le proprie navi.

Pubblicità

La trasmissione ha mandato in onda il video pubblicato da La Stampa che mostra un uomo a bordo di una moto d’acqua che scorterebbe il barchino carico di migranti fino alle navi delle ONG. Di Maio ha commentato dicendo

“Il salvataggio delle vite non è in discussione, le vite vanno salvate. Ma mettiamo i puntini sulle i.

Abbiamo una Guardia Costiera e una Marina Militare, insieme a tutto il sistema di pattugliamento Triton, che arretra dalle acque libiche e si avvicina alla Sicilia perché si stava rendendo conto di stimolare troppo le partenze se si avvicinava troppo alle coste.

Adesso sembra che ci siano delle ONG che sentono al telefono gli scafisti. Questo è un fatto gravissimo: stanno indagando la commissione Difesa della Camera, il comitato Schengen, l’Unione Europea e tre procure siciliane.

E io credo che i cittadini debbano sapere tutta la verità su questa questione per capire se c’è un business sull’immigrazione.

L’accoglienza in Italia ci costa 4,6 miliardi, io non ho nessun problema a dire che ci sono alcune cooperative e alcune società che lucrano sull’accoglienza. Se stiamo addirittura creando un canale diretto di trasporto per i migranti, per fare business in Italia, è un fatto gravissimo perché sono soldi degli italiani. E spendiamoli bene.

Guarda il video: Ong e migranti, Di Maio: ‘Salvataggio vite non è in discussione, ma bisogna sapere se c’è un business sull’immigrazione’

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui