Caro presidente emerito, lei non vuole farci votare ma la democrazia vi seppellirà

7
0
presidente-emerito
Pubblicità

Caro presidente emerito,

Pubblicità

è La Voce del Popolo Italiano che le scrive.

Ieri lei ha dato l’ennesima prova della sua avversione nei confronti della sovranità popolare.

Lei sostiene che “il voto anticipato è paradossale” ed è “un colpo alla credibilità del Paese” e che “in tutte le democrazie si vota a scadenza naturale”.

Caro presidente emerito, ci lasci ribattere. Lei ha dimenticato una cosa importante: l’Italia non è un Paese civile.

E non lo è proprio perché da anni ai cittadini viene negato di scegliere i propri rappresentanti.

Gli italiani sono in ostaggio di una classe politica che a tutto pensa, tranne che a fare gli interessi del popolo.

E nel mentre il Paese sprofonda.

I governi che si sono succeduti dal 2013 a oggi si sono dimostrati incapaci di risolvere la crisi, per questo motivo bisogna andare subito al voto.

Per questo e per almeno altre tre ragioni, che riportiamo di seguito:

– Italia nel 2016 in deflazione, è la prima volta dal 1959
– La disoccupazione giovanile risale al 40,1%
– Emergenza abitativa, in Italia nel 2015 oltre 57mila sfratti per morosità

Caro presidente emerito, lei può tentare di influenzare la politica con le sue dichiarazioni, ma se ne faccia una ragione: non potete rimandare le elezioni all’infinito.

Caro presidente emerito, lei non vuole farci votare ma la democrazia a cui lei si appella, ne stia certo, prima o poi vi seppellirà.

Pubblicità

7 Commenti

  1. e si ricordi Presidente di quel che disse Craxi sui soldi della sinistra che Lei allora gestiva, quando questo popolo di imbecilli si risveglierà scoprirà come Lei e i suoi pari abbiate saccheggiato con l’ambiente questo paese per ristabilire i flussi di denaro che alla sinistra venivano a mancare, consentendo a ditte energetiche salassi inaccettabili. Lei non leggerà mai, per l’età, lo splendido articolo che Stefano Feltri ha postato su Fatto quotidiano il 2 agosto. non lo leggerà perché o è troppo anziano o è stampato su un foglio che Lei non reputa degno. E pensare che ha apposto la sua firma su un documento che elogiava Filangieri. Quanto di più vicino ci sia alle idee dei 5 stelle che forse non lo conoscono o non ne sanno parlare.

  2. direi al movimento 5 stelle che se é vero che comanda la minoranza loro cosa stanno a quardare mentre la sinistra compra le auto blu con i soldi delle multe. e non reagiscono significa che quadagnano anche loro.

  3. Ti do del tu perché caro Napolitano non meriti rispetto perché hai agevolato leggi che hanno ridotto il popolo alla fame …hai rifiutato più volte la riduzione di stipendi e vitalizio….sei stato il peggior presidente della Repubblica italiana della storia politica e tra poco anche Mattarella ti raggiungerà….mi fate schifo e sarei onorato di ricevere una denuncia da parte vostra così potrò direttamente dirvi tantissime cose che non vi faranno piacere….disgraziati le famiglie italiane sono alla frutta….figlio di puttana

  4. Re giorgio, ultimo. La storia non ci passerà sopra e sotto sotto, ad inferos, tutto finirà per sempre, senza più privilegi.
    Non si può certo essere perdonati dagli uomini, che non si è servito basandosi la azione svolta a favore dei soli fratelli di loggia, peraltro da strano comunista

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui