Età minima pensione: al vaglio ipotesi di innalzarla a 67 anni dal 2019

0
4
eta-minima-pensione
Pubblicità

È ufficiale: per andare in pensione non ci vorrà la terza età ma la reincarnazione.

Pubblicità

L’Italia è già uno dei paesi dove si va in pensione più tardi e questo triste primato si appresta a peggiorare: l’età minima della pensione potrebbe essere innalzata a partire dal 2019 a 67 anni dagli attuali 66 anni e 7 mesi.

Il motivo? La speranza di vita si allunga e allora bisogna allungare gli anni di lavoro.

Il decreto, spiega il Corriere della Sera, è atteso dopo l’estate.

Leggiamo su TgCom:

“Il provvedimento è atteso per dopo l’estate, sempre che le imminenti elezioni politiche non facciano cambiare idea al governo Gentiloni. Come riferisce il “Corriere della sera”, i tecnici stanno per ora lavorando a un decreto che potrebbe rivedere l’età minima per andare in pensione a 67 anni (adesso servono 66 anni e 7 mesi). Si è infatti, innalzata la speranza di vita che l’individuo ha quando ha compiuto 65 anni: per gli uomini si è allungata a 19,1 anni dai precedenti 18,6 anni; per le donne invece, si è arrivati a 22,4 anni dai 22 secchi.”

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui