Umberto Bossi condannato a 2 anni e 3 mesi per appropriazione indebita

0
0
umberto-bossi-condannato
Pubblicità

L’ex leader della Lega Nord Umberto Bossi è stato condannato a 2 anni e 3 mesi, più una sanzione di 800 euro.

Pubblicità

Oltre a lui, anche il figlio è stato condannato: per lui una pena minore, di un anno e mezzo, più 500 euro di sanzione.

La cronaca dei fatti da Repubblica.it:

“Umberto Bossi, il figlio Renzo e l’ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito condannati a Milano per appropriazione indebita per aver usato i fondi del partito per spese personali. Il Senatur fondatore della Lega, è stato condannato a 2 anni e 3 mesi, un anno e 6 mesi per ‘il Trota’, 2 anni e 6 mesi per l’ex tesoriere. L’altro figlio di Bossi, Riccardo, era già stato condannato in abbreviato a un anno e otto mesi (per circa 158 mila euro di spese personali). “Me l’aspettavo. Ma non ho nulla da rimproverarmi. E’ solo il primo grado, andiamo avanti”, questo il commento di Bossi jr. “Sentenza ingiusta”, ha detto Belsito.

La decisione del giudice Maria Luisa Balzarotti è arrivata nel processo The Family, così ribattezzato per il nome scritto sulla cartella di documenti sequestrata allora a Belsito in cui comparivano quelle che sono state giudicate spese private della famiglia Bossi pagate però con i soldi del Carroccio arrivati anche dai rimborsi elettorali. La tesi della procura è che per Bossi “sostenere i costi della sua famiglia” con il patrimonio della Lega è stato “un modo di agire consolidato e concordato.”

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui