In arrivo la stangata d’autunno

0
0
stangata-dautunno
Pubblicità

Il rientro dalle vacanze potrebbe essere più costoso del solito: arriva la stangata d’autunno.

Pubblicità

A luglio è scattato l’aumento dell’8% dell’energia elettrica via dell’aumento dell’energia elettrica. E presto si farà sentire l’impennata dei prezzi dei prodotti alimentari a causa delle condizioni meteo estreme di quest’anno. Gelate e siccità hanno causato un danno da 2 miliardi di euro, secondo le stime della Coldiretti.

Poi c’è stato lo scandalo delle uova al Fibronil e, notizia degli ultimi giorni, il raddoppio del prezzo del burro, che, spiega Adnkronos, “potrebbe innescare una spirale al rialzo”.

Insomma gli italiani a partire da settembre si troveranno a pagare 12,60 euro in più al mese. Ovvero 151,2 euro all’anno.

Ma non è finita qui.

Stangata d’autunno, Adusbef: aumento di 20-25 euro per gestire il conto corrente

Non solo cibo. Anche banche e assicurazioni ci costeranno di più.

Le spese per la gestione del conto corrente aumenteranno di circa 20-25 euro. Lo fa sapere l’Adusbef, associazione presieduta da Elio Lannutti, il quale ha detto in un’intervista all’Adnkronos:

“Le banche in qualche modo scaricheranno sui clienti i costi degli esborsi legati alle perdite subite con la crisi di questi ultimi anni”. Tra le spese in più che stanno arrivando sul fronte dei servizi non ultime quelle legate alla tariffazione della telefonia ogni 28 giorni. La stessa Agcom stima un aggravio annuale delle bollette pari all’8,6%.”

E anche sul fronte scuola sarà una vera e propria stangata.

Leggiamo su Adnkronos:

“Ma è la scuola che segna probabilmente il ritorno al caro-prezzi. Torna a crescere prepotentemente il costo di diari, astucci, zaini e materiale scolastico. Il Codacons prevede un incremento medio del 2,5% con punte del 3,9% per gli zainetti firmati e una spesa media che per la prima volta dovrebbe sfondare il muro dei 500 euro a studente a cui aggiungere il costo dei libri per una spesa complessiva in grado di superare i 1100 euro a studente”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui