La Lega ti frega

1
0
la-lega-ti-frega
Pubblicità

“La procura di Genova ha chiesto a Lega Nord di restituire allo stato 49 milioni di euro a seguito delle condanne dell’ex segretario Umberto Bossi e del figlio Renzo e dell’ex tesoriere Francesco Belsito.

Pubblicità

Condanne per truffa ai danni dello stato, Per la prima volta la procura, finalmente, chiede a un partito di risarcire direttamente lo Stato e cioè noi contribuenti, per i reati commessi dai propri dirigenti.

Ovviamente Matteo Salvini che vive di politica da 20 anni, cioè da tutta la vita, insieme ai suoi fedelissimi tra cui spicca il segretario regionale Edoardo Rixi, hanno subito parlato di attacco politico a Lega Nord da parte della magistratura, In Italia capita spesso, vieni colto in pieno mentre mangi la minestra ma la colpa è di chi ha scoperchiato la pentola.

“L’associazione nazionale magistrati credo che non abbia contezza di quello che dice. In realtà vuole difendere la casta, loro”.

Questo è Matteo Brigandì, senatore e assessore regionale di Lega Nord, condannato il 1° grado, nel 2006, per truffa ai danni della regione Piemonte e condannato in via definitiva, nel 2011, per abuso d’ufficio.

Tra l’altro, questo signore, è l’avvocato difensore di tutta la famiglia Bossi.

“Sono stati restituiti a Lega Nord perché dopo la bagarre strumentale che i giornali avevano fatto nei mesi scorsi, abbiamo ritenuto opportuno di disinvestire, quindi di far… ”

Questo invece è Francesco Belsito condannato, quest’anno, per appropriazione indebita, per i comuni mortali furto, e sempre quest’anno per truffa ai danni dello stato,

“…Roma ladrona la lega non perdona! Roma ladrona…”

Umberto Bossi, condannato a 6 mesi di reclusione nel ’94 per violazione della legge sul finanziamento pubblico ai partiti, nel processo per la maxitangente Enimont e condannato, quest’anno, per truffa ai danni dello stato, quei 49 milioni di euro spariti dalle casse di Lega Nord. Ma non sono un caso isolato.

Gianluca Pini condannato per millantato credito,

Enrico Cavaliere per la bancarotta di un fallimentare progetto edilizio finanziato e sostenuto da militanti ed esponenti della Lega:

Eduard Ballaman per peculato
Matteo Brigantini propaganda di idee razziste
Maurizio Grassano per truffa ai danni del comune della sua città per tentata truffa al comune di Alessandria
Giancarlo Gentilini istigazione alla violenza razziale

Flavio Tosi per aver violato la legge Mancino ai danni di individui di etnia rom e sinti, per istigazione razziale insieme a:
Barbara Tosi
Enrico Corsi
Maurizio Filippi
Roberto Maroni per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale
Mario Borghezio per violenza privata su minore e per concorso nel reato di danneggiamento seguito da incendio
Renzo Bossi per i 49, 48 milioni insieme al padre.

Poi ci sono tutti i patteggiati e tutti gli indagati.

Ricordatevi, LA LEGA TI FREGA.”

Trascrizione del videocommento di Alice Salvatore, consigliera M5S alla Regione Liguria:

“La Lega ti frega”

Pubblicità

1 commento

  1. come sempre prima delle votazioni predicano no bene ma benissimo. poi una volta al potere dimenticano e iniziano a riempirsi le loro tasche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui