Confronto candidati Sicilia dalla Annunziata, Cancelleri: ‘Musumeci ha perso la credibilità, ha infangato la sua stessa storia’

0
0
confronto-candidati-Sicilia
Pubblicità

Nel corso del confronto tra i candidati alla presidenza della regione Sicilia a “1/2h in più” di Lucia Annunziata, l’esponente 5 Stelle Giancarlo Cancelleri ha attaccato Nello Musumeci, in corsa con il centrodestra, per i candidati della lista di quest’ultimo, considerati “impresentabili”:

Pubblicità

“Qui il problema è uno, noi come candidati alla presidenza della regione dovevamo pretendere e dare a tutti i cittadini siciliani la possibilità di poter votare in maniera libera, in maniera serena,” ha detto Cancelleri.

“La nostra lista – ha aggiunto l’esponente pentastellato – è una lista pulita. E sono affollate le liste del centrodestra di persone impresentabili”.

Cancelleri, rispondendo ad una domanda della conduttrice, ha poi detto che “tutti i suoi avversari sono delle persone per bene, ma chi pratica gli impresentabili diventa impresentabile. Musumeci ha perso la credibilità, ha infangato la sua stessa storia.

Questo mi dispiace perché io l’ho sempre rispettato da quel punto di vista, però chi si mette dentro gli uomini di Cuffaro forse non merita neanche più di essere guardato con stima. A me dispiace perché davvero questa persona è stata anche un punto di riferimento della mia vita politica, ma oggi io lo guardo anche con grande perplessità e mi preoccupa che sia sceso ad un compromesso così grande a tal punto da perdere la propria credibilità”.

Berlusconi, ha proseguito Cancelleri, “se ne è lavato le mani da Musumeci, tant’è che scende in Sicilia, non va a Catania, ma va direttamente a Palermo (forse, perché ancora non è neanche sicuro) e nel video non lo cita neanche, non cita neanche il suo candidato alla presidenza. Di Battista diceva con una battuta che probabilmente praticherà il voto disgiunto, cioè a presidente voterà per me”.

Confronto candidati Sicilia dalla Annunziata, Cancelleri: ‘Le liste d’attesa saranno dimezzate’

Il candidato del M5S ha fatto sapere che se il M5S dovesse vincere le elezioni partirà “investendo 1 miliardo di euro in cinque anni attraverso l’istituto regionale di investimenti per estirpare la disoccupazione ed investire nelle imprese private. E investiremo sulle infrastrutture perché noi abbiamo bisogno di strade e autostrade. Oggi le grandi opere in Sicilia sono le strade delle zone interne che sono davvero distrutte.”

Cancelleri ha anche parlato di sanità:

“Ho incontrato anziani e ho incontrato giovani. Gli anziani mi hanno detto che non hanno i soldi per potersi curare perché la regione siciliana non si può permettere di dimezzare le liste d’attesa per fare le visite. E allora gli anziani che dovendosi rivolgere a strutture private a pagamento che non si possono permettere di poterle pagare rinunciano a curarsi.

Oppure una giovane donna, incinta al quarto mese, che mi ha raccontato che chiamando il centralino per fare una prenotazione in un ospedale pubblico ha ricevuto una risposta che la lista d’attesa era di un anno.

Io le dico solo una cosa: dal 5 di novembre in poi, se i cittadini siciliani decideranno che noi andremo al governo in questa regione, le liste d’attesa saranno dimezzate. Se non potremo garantire tempi rapidi e accettabili allora la regione siciliana pagherà le visite a queste persone.”

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui