Elezioni Sicilia, Di Battista: ‘Berlusconi ha lanciato messaggi alla mafia’

1
0
di-battista-berlusconi
Pubblicità

Collegato con lo studio di Otto e Mezzo da Palermo, Alessandro Di Battista ha commentato la rinnovata alleanza tra Berlusconi, Salvini e Meloni. Facendo riferimento alla foto che ritrae i tre in una trattoria di Catania il deputato ha detto:

Pubblicità

“Guardando questa foto non riesco a capire se sia stata scattata ieri o vent’anni fa, anche perché Salvini è entrato in politica nel ’93, un anno prima di Berlusconi, quando venne eletto per la prima volta consigliere comunale a Milano. Io ero al liceo quando Salvini venne eletto per la prima volta.

Io ho attaccato molto il centrosinistra in questi anni: uno perché stava al governo, due perché durante gli anni del berlusconismo si è stato zitto, come di fatto è stato zitto in questi giorni, mi assumo la responsabilità di quel che dico, quando Berlusconi in questi ultimi giorni qui in Sicilia, Berlusconi ha lanciato messaggi alla mafia“.

Quando parli di ponte sullo Stretto o di arresti per delitti di sangue, ha aggiunto il deputato, “stai di fatto assecondando i desideri delle cosche. E ancora: “Tra l’altro non è una novità. C’è una sentenza in via definitiva, la sentenza in merito alla condanna di Dell’Utri, fondatore di Forza Italia, che dimostra il fatto che Berlusconi abbia in passato frequentato mafiosi, senz’altro tra il 1974 e il 1992.

Questa non è un’opinione di Di Battista ma è storia, è un fatto. Come vede stiamo attaccando il centrodestra, abbiamo attaccato il centrosinistra perché se il centrosinistra avesse fatto una degna opposizione alle schifezze e alle porcate di Berlusconi che prometteva la rivoluzione liberale e poi ha creato lui Equitalia, poi il fenomeno sarebbe morto e sepolto già da tempo.

È il centrosinistra che ha tenuto in vita questo soggetto per me politicamente pericoloso, ed è oggi compito dei siciliani assumersi le loro responsabilità per stopparlo definitivamente, per chiudergli definitivamente politicamente il sarcofago e per trasformare questo personaggio in qualcosa relativo al passato remoto, dipende soltanto da noi”.

Guarda il video:

Pubblicità

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui