De Micheli: ‘Le zone del sisma si stanno riprendendo’. I terremotati: ‘Foraggiate fake news’

0
0
de-micheli
Pubblicità

Chi di fake news ferisce di fake news perisce.

Pubblicità

I piddini volevano usare l’arma delle false notizie per attaccare i 5 Stelle, ma quello che sta venendo a galla è che per ora sono state confezionate solo false inchieste in merito dalla stampa internazionale con l’aiuto di un informatico ex-dipendente della società dell’amico di Renzi Carrai.

Ma non solo.

Alla Leopolda i presenti si sono dilettati nel raccontare una balla dietro l’altra. Renzi riprendendo la bufala del New York Times sui presunti (ma inesistenti) legami tra M5S e Lega. E Paola De Micheli sul terremoto.

Bisogna ricordare ai nostri lettori che Paola De Micheli del Partito Democratico nel settembre scorso è diventata il nuovo commissario straordinario per la ricostruzione delle aree colpite dal terremoto del Centro Italia del 2016. Una scelta che ha scatenato polemiche in quanto secondo i 5 Stelle l’unico criterio impiegato per la scelta è stato quello “della fedeltà al partito. L’unico requisito fondamentale per accedere a quella carica dunque è far parte del Pd. Competenza ed esperienza sulla materia ovviamente non vengono prese in considerazione da Gentiloni”.

Ad ogni modo, la De Micheli è intervenuta alla Leopolda dicendo:

“Io incomincerei dalla verità e posso dirvi che ho conosciuto altre ricostruzioni, come L’Aquila e l’Emilia, ma mai prima un governo aveva proposto subito, nei mesi successivi, un poderoso impianto normativo e un poderoso finanziamento. Siamo stati noi in un momento difficile di emergenza dare le necessarie certezze per la ricostruzione. Ora il tessuto sociale sta rinnovandosi e lentamente sta riprendendo la vita normale”.

L’intervento, riporta l’Huffington Post, è stato postato su Facebook, dove sono apparsi commenti di cittadini terremotati che raccontano una realtà ben diversa:

“Da terremotata penso di avere diritto a dire la mia .Tutto fermo. Un governo che fa soffrire così gran parte dei suoi cittadini non è degno di chiamarsi tale,” scrive un utente.

Ed eccone un altro: “Questa mattina ho fatto un giro per Camerino, centro fin dove si può arrivare, Le Mosse, Vallicelle, i pochi cantieri aperti e quelli che avrebbero dovuto esserlo. Un panorama post bellico, un gran nodo in gola e un cuore pieno di tristezza. La ricostruzione leggera è ferma tra le scartoffie e i pochi progetti approvati o addirittura terminati come nel mio caso, sono in attesa di ricevere il finanziamento pattuito da 5 mesi! Questa è la verità”.

E ancora: “Caro Commissario, il PD sta portando avanti con molte energie una battaglia contro le Fake News, con queste affermazioni lei invece le foraggia”

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui