Elio Lannutti: ‘Ribelliamoci ora alla manipolazione dei mass media, prima che sia troppo tardi’

0
8
manipolazione-dei-mass-media
Pubblicità

La manipolazione dei mass media sta provocando guerre tra poveri e gettando fango contro chi cerca di contrastare lo strapotere del mondo della finanza e delle banche.

Pubblicità

Perciò bisogna intervenire al più presto e smascherare le loro fake news.

È l’appello di Elio Lannutti, giornalista e presidente dell’Adusbef (Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari, Finanziari, Assicurativi), che in un post pubblicato sul proprio profilo Facebook scrive:

“Manipolazione coscienze e formazione pubblica opinione.

Secondo la partitocrazia corrotta, il Governo, La Repubblica dei banchieri e dello svizzero Sorgenio, La Stampa, il servizio pubblico di informazione Rai, spacciatrici di veline ad uso e consumo del potere dei manutengoli, talune istituzioni decadenti, il maggior pericolo sarebbe oggi il fascismo, sconfitto e debellato dalle lotte partigiane e riesumato ad hoc come uno spauracchio, come Renzi ha fatto con Berlusconi, invece della globalizzazione delle povertà, l’accentramento delle ricchezze in poche mani (1%), il neo liberismo dittatoriale, il dominio di banche d’affari e finanza criminale, i programmi di Troika – Bce che schiavizzano i popoli, come già sperimentato con la Grecia.

La dittatura del neoliberismo ed il sacro moloch della globalizzazione, ideologie parassitarie e corrotte imposte dal potere, con la finalità di delegare funzioni democratiche a cleptocrati ed oligarchi, banchieri e faccendieri con il dominio della finanza di carta ed i derivati tossici sull’economia e la vita reale di uomini e donne, hanno devastato principi e valori costituzionali.

Hanno edificato l’euro, gli strapagati consulenti delle banche di affari, la moneta senza popolo, sottraendo la sovranità, il lavoro, i diritti, la solidarietà, il bene comune, l’interesse generale di una grande nazione devastata da Governi camerieri dei banchieri.

Adesso, scatenando guerre tra i poveri, con le armi della propaganda e le collaudate macchine del fango contro gli avversari dell’Europa dei banchieri, agitano vecchi spettri come arma di distrazione di massa per condizionare la credulità popolare, manipolare le coscienze, tentare di toglierci perfino la dignità ed il gusto dell’indignazione e delle pacifiche proteste.

Ribelliamoci ora alla manipolazione dei mass media embedded, servi dei poteri come Repubblica, Corriere, La Stampa, il messaggero, Rai, La7, Mediaset, informiamoci, sbugiardiamo le fake news, facciamo contro informazione ragionata, prima che sia troppo tardi. Grazie”

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui