Alleanza M5S e Pd senza Renzi? Di Battista: ‘È una str…ata’

0
94
alleanza-M5S-e-Pd

Ieri La Stampa ha pubblicato l’ennesima falsa notizia sul M5S.

Per fortuna Alessandro Di Battista, ospite a Piazzapulita, ha sbugiardato il quotidiano spiegando che la notizia che Di Maio starebbe pensando ad un’alleanza tra M5S e Pd senza Renzi è in realtà “una stro..ata della Stampa”.

Il deputato 5 Stelle ha aggiunto che La Stampa “ne scrive tante fake news”: “Un giorno siamo salviniani perché vogliamo togliere le sanzioni alla Russia, il giorno dopo siamo di sinistra perché vogliamo reintrodurre l’Articolo 18”.

Riguardo all’eventuale vittoria dei 5 Stelle, Di Battista ha precisato che il MoVimento non tratterà su sottosegretari e ministri ma presenterà una squadra di governo “che sarà espressione non del M5S, ma delle migliori espressioni che escono fuori dalla cittadinanza e dalla pubblica opinione”.

L’esponente pentastellato ha parlato, ad inizio puntata, anche della nuova star dei social, “Spelacchio”, in merito al quale ha detto: “Ci sono andato ieri a guardarlo anch’io, mi conceda questa battuta: l’ho trovato più vivo di Renzi Spelacchio. Oltretutto non si muove, mentre Renzi si muove e fa danni”.

Di Battista è intervenuto anche sul caso Etruria ha detto: “Nel 2015 presentammo alla Camera una mozione che parlava di conflitto di interessi. Io ho notato che in questi ultimi due anni per arrivare alla sua risposta, tanti membri del governo, tanti renziani, si sono occupati nello specifico di una banca che è riconducibile a una famiglia.
Il fatto che la Boschi non abbia ottenuto un risultato specifico sulla banchetta riconducibile alla sua famiglia non significa che il conflitto di interessi non c’è”.

Renzi, ha proseguito il deputato, “ha governato ma non ha approvato delle leggi a tutela del risparmio”.

Di Battista ha anche detto la sua sul referendum sull’euro, questione tornata in questi giorni d’attualità dopo che Di Maio ha detto che voterebbe per l’uscita dalla moneta unica: “È un’arma politica per far capire che occorre aprire una trattativa e ascoltare finalmente l’Italia,” ha detto.

Guarda il video

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here