La notizia di oggi secondo i fake media: il candidato del M5S che balla con Spada

0
104

Sono stati zitti di fronte alle candidature di condannati, paracadutati e impresentabili da parte dei partiti.

Ora che disgraziatamente i 5 Stelle, nonostante gli accurati controlli, si trovano in lista un personaggio poco raccomandabile, i fake media aprono la bocca e partoriscono titoli come: “Bufera sul candidato del M5S che balla con Spada“.

L’esponente 5 Stelle di cui si parla è Emanuele Dessì, candidato nel proporzionale al Senato col M5s nel collegio della provincia di Latina. Spada è invece Domenico Spada, il fratello di Roberto, che ora si trova in carcere a Tolmezzo in seguito all’aggressione a Daniele Piervincenzi, giornalista Rai.

Cosa è successo?

Eugenio Patané, Consigliere regionale del Pd Lazio, ha pubblicato su Facebook un post in cui denuncia che in un video pubblicato dal M5S ad un certo punto compare Dessì che “balla tutto contento con l’amico Domenico Spada, detto Vulcano, il pugile amico pure dei Casamonica, condannato per usura ed estorsione”. E pontifica: “Il movimento dell’onestà vorrebbe portare in parlamento gli amici degli Spada, accusati di associazione a delinquere di stampo mafioso”.

Detto dal Pd, che mentre amministrava Roma la mafia si mangiava la città, ci fa scappare un grande vaffa.

Ma i piddini non si preoccupino: il M5S, se il candidato ha violato il codice etico del Movimento, lo caccerà immediatamente.

Dai giornaloni pretendiamo spiegazioni.

Perché avete tanto spazio al candidato 5 Stelle che “balla”, e non fa altro, con Spada, e non avete detto una parola (per non dire che avete insabbiato tutto) sui sindaci del Pd arrestati per ‘ndrangheta non molte settimane fa. Ah saperlo.

Il dubbio, che svanisce ogni giorno di più, è che quando si tratta del M5S il mostro viene sbattuto in prima pagina. Quando i guai sono degli altri partiti non se ne parla per non dare il colpo di grazia ad un sistema prossimo al collasso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here