Salvini e Di Maio sono ad un passo dal governo?

0
89
salvini-e-di-maio

Alcune testate oggi scrivono che Salvini e Di Maio hanno già l’accordo e sono ad un passo dal governo.

Un’ipotesi che non è da escludere, visti gli ultimi avvenimenti.

Il risultato delle elezioni in Molise, in cui si contendono la presidenza centrodestra e M5S. Se questi ultimi dovessero ottenere la vittoria sarebbe più facile risolvere l’impasse di governo che dura da più di un mese.

Il giornalista Paolo Emilio Russo scrive su Tiscali Notizie che se M5S e Lega riuscissero, sommando i voti, a superare il 60%, lo “strappo” di Matteo Salvini dal resto del centrodestra sarebbe realistico.

Ma la svolta in effetti c’è già stata, ed è il verdetto del processo sulla Trattativa Stato-Mafia, che secondo l’editorialista del Corriere della Sera Massimo Franco ha avvelenato i rapporti 5 Stelle e centrodestra.

Di Maio ha sfruttato la sentenza per incalzare Salvini e gli ha chiesto nuovamente “una scelta contro Berlusconi”, scrive il giornalista nel suo editoriale di sabato. Tuttavia, aggiunge, “le cose non stanno andando come il Movimento sperava. E, senza novità, potrebbero finire perfino peggio”.

Le indiscrezioni di oggi sembrano però indicare che Salvini e Di Maio sono ad un passo dal siglare l’accordo di governo.

Ci sarebbe, leggiamo su Affaritaliani.it, persino un “patto” fra il M5S e la Lega per formare il nuovo governo prima che Sergio Mattarella conferisca l’incarico esplorativo al presidente della Camera Roberto Fico, ipotesi che ormai viene data per certa dalla stampa.

Il mandato di Fico consisterebbe nel sondare i dem sulla possibilità di formare l’esecutivo con i 5 Stelle.

Questo, secondo i commentatori, toglierebbe a Di Maio la speranza di diventare premier.

Secondo Affari Italiani, le dichiarazioni dell’esponente di FdI Guido Crosetto confermano il loro scoop: “Il M5S ha paura che Fratelli d’Italia decida di tenersi fuori da un possibile governo”, ha detto Crosetto, che ha aggiunto: “Ci reclama sia per un pieno sostegno al governo che un possibile appoggio esterno”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here