Il Papa incoraggia i giornalisti che combattono le fake news

0
0
fake-news
Pubblicità

Non solo fake news. Diverse sono le intenzioni che il Papa ha espresso nelle preghiere di domenica 13 Maggio al Regina Coeli.

Pubblicità

Inizialmente si è rivolto al Dio della pace perché possa intercedere presso il popolo dell’Indonesia, ed in particolare ha esternato la sua vicinanza alle comunità cristiane della città di Surabaya che hanno subito un grave attacco ai luoghi di culto; il Papa ha pregato affinché i loro cuori, nonostante tutto, possano essere animati da sentimenti di fraternità e riconciliazione e non di odio e vendetta.

In riferimento alla Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, che ricorre proprio questa domenica, e al tema “Fake news e giornalismo di pace” il Papa ha incoraggiato tutti coloro che lavorano nel mondo dei media ma in modo specifico si è rivolto ai giornalisti perché ricerchino la verità in nome di una società giusta e pacifica, e si tengano lontani dalle false notizie che portano necessariamente a conseguenze negative per la società.

Il Papa, successivamente, ha elevato la sua preghiera a Dio per i dipendenti della Federal Express Europe, che si occupa di trasporti, affinché confidando in Dio, si possa trovare una soluzione alternativa agli eventuali licenziamenti preannunciati da poco.

Ugualmente si è rivolto agli Alpini che si sono ritrovati a Trento per l’Adunata Nazionale, li ha esortati ad essere testimoni di carità e di pace, operando sull’esempio dell’alpino Teresio Olivelli, proclamato Beato perché difensore dei deboli.

Infine nella giornata dedicate alle mamme, non poteva mancare un’invocazione ed un applauso alle mamme che operano come custodi della famiglia in terra, ma anche in cielo con la preghiera, ed un pensiero speciale per la nostra Mamma celeste con il nome di Nostra Signora di Fatima che ci giuda nel nostro cammino e ci aiuta a proseguirlo con fede e coraggio nonostante tutte le difficoltà che possiamo incontrarvi.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui