Bozza migranti, Fusaro: ‘Germania e Francia non vogliono accoglierli’

0
0
Bozza-migranti
Pubblicità

Bozza migranti, Diego Fusaro sostiene che si tratta di un modo “nemmeno troppo larvato modo per dire che Germania e Francia non vogliono accogliere”.

Pubblicità

“Chi registra la domanda di asilo, – spiega il filosofo su Facebook – deve farsi carico dell’accoglienza. Questo il nucleo della bozza UE”.

“Ancora una volta – commenta – emerge l’inesistenza dell’Unione Europea”.

Stamane, ospite ad Agorà, Matteo Salvini ha dichiarato che “sulla difesa dei confini, in Europa, sulla carta siamo tutti d’accordo. O cambiano le regole, oppure diciamo no. Sappiamo di avere ragione. Vediamo se, dalle parole, si passerà ai fatti”.

“Spagna e Malta – ha aggiunto – accolgono molto meno di quello che dovrebbero. L’Europa finora si è girata dall’altra parte, perché tanto c’era l’Italia dove portare i naufraghi”.

Il ministro dell’Interno ha anche ribadito il progetto dell’esecutivo di “allestire dei punti di raccolta e di identificazione in nord Africa, prima delle partenze degli scafisti, in maniera che si sappia da prima chi ha il diritto di partire. Sulla revisione del regolamento di Dublino sono fiducioso. Ogni anno l’Italia dà 6 miliardi all’Europa e, in cambio, ci mettono le dita negli occhi. Allora o si cambia o non vorremmo essere costretti a ridiscutere anche questo finanziamento”.

Commentando ieri a “Porta a Porta” la notizia secondo cui il premier Giuseppe Conte non parteciperà al vertice di domenica a Bruxelles, il leader della Lega aveva dichiarato: “Se andiamo a Bruxelles per avere il compitino già scritto da Francia e Germania, se pensano di mandarci altri migranti allora non andiamo nemmeno, risparmiamo i soldi del viaggio”.

E ancora: “Conte ha il pieno mandato di tenere alto l’orgoglio del popolo italiano. Spero vada a far valere le nostre ragioni ma l’Italia non è più scontata, il popolo italiano non è più in vendita”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui