Ilona staller fa ricorso contro il taglio al vitalizio: ‘È un’offesa alla dignità’

0
1
Ilona-staller-fa-ricorso-contro-il-taglio-al-vitalizio
Pubblicità

Ilona Staller fa ricorso contro il taglio al vitalizio. E’ stato violentato ogni valore etico della politica e rappresenta un’offesa alla dignità”.

Pubblicità

Lo ha annunciato il legale dell’ex attrice pornografica Luca di Carlo, che ha spiegato: “E’ una decisione illegittima che aumenta le disuguaglianze, la pensione è ricalcolata in base al criterio contributivo per i deputati ma non per i senatori e i consiglieri regionali”.

Il vitalizio di Ilona Staller, in arte “Cicciolina”, era già stato pignorato per via di un presunto mancato pagamento delle quote condominiali.

Un anno fa Staller, ex deputata dei Radicali, aveva minacciato di querelare Luigi Di Maio, il quale l’aveva inclusa in un lista nera degli ex onorevoli che percepiscono il vitalizio senza meritarlo.

“Le tue dichiarazioni riguardo me mettendomi sul – Black List – è offensivo !! Chiedimi scusa ufficialmente se non sarò costretto a querelarti,” diceva Cicciolina in quell’occasione, aggiungendo che l’allora vicepresidente della Camera diceva il falso sul fatto che lei aveva fatto il deputato dal 1987-1992 per ben 5 anni.

“Ho preso 20,000 voto – proseguiva – ero seconda a Marco Pannella e per ben 5 anni ogni santo giorno andavo al parlamento!! Ho fatto 20 proposte di legge è tuttora depositata al Parlamento Italiano! ”

“Io prendo 2000 euro nette di vitalizio! – faceva sapere – Il tuo stipendio parlamentare sicuramente è oltre 10,000 euro al mese!! Concludo di non insultarmi sui giornali perché vado via legale!! E chiedi scusa al giornale che hai menzionato anche un morto defunto da anni dicendo che prende vitalizio!! Ridicolo !!”

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui