Peggiorate le condizioni di salute di Marchionne

0
109
marchionne

Con una nota Fiat Chrisler ha fatto sapere che le sue condizioni di salute di Sergio Marchionne “sono peggiorate” e che il manager “non potrà riprendere la sua attività lavorativa”.

Il consiglio – si legge nella nota – continuerà a lavorare al processo di selezione del ceo già in atto. Nel frattempo Derek Neilson proseguirà l’incarico di ceo ad interim, assicurando continuità operativa. Il cda sottolinea “la leadership e l’impegno straordinari che Marchionne ha dedicato all’azienda”.

Il manager di FCA era stato operato alla spalla destra ma negli ultimi giorni le condizioni di salute sono peggiorate, tanto che il gruppo automobilistico lo ha sostituito con Louis Carey Camilleri nella carica di amministratore delegato di Ferrari.

Nella giornata di oggi sono stati convocati d’urgenza i Cda di Fca, Ferrari e Cnh industrial per fare fronte alla questione della successione all’amministratore delegato Sergio Marchionne, visto che la degenza per l’intervento chirurgico si è prolungata più del previsto.

Queste indiscrezioni erano state riportate ieri notte dal sito specializzato Automotive News. Fca ha replicato spiegando di non avere “nessun commento” in merito.

Marchionne, arrivato alla guida di Fiat nel 2004, avrebbe dovuto lasciare il gruppo Fiat Chrisler nel 2019, nell’assemblea di Amsterdam che approverà i conti 2018, ma avrebbe dovuto mantenere la guida della Ferrari.

I nomi che sono stati fatti per la successione a Marchionne in Fca sono quelli di Alfredo Altavilla, responsabile Emea del gruppo, Richard Palmer, direttore finanziario, Mike Manley, responsabile del marchio Jeep e Pietro Gorlier, ad di Magneti Marelli.

Negli ultimi giorni è stata anche fatta l’ipotesi dell’arrivo di Vittorio Colao, il quale è stato per dieci anni il numero uno di Vodafone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here