Genova, sindaco Bucci: ‘La ricostruzione del Ponte Morandi partirà dal 31 marzo’

0
0
Ponte-Morandi
Pubblicità

Pubblicità

Il sindaco di Genova e commissario straordinario, Marco Bucci, ha annunciato che la ricostruzione del Ponte Morandi avverrà a partire dal 31 marzo 2019.

Bucci ha spiegato che il progetto prevede il coinvolgimento di 10 aziende per demolire i monconi perché “non ne esiste una sola in grado di fare tutto, devono essere consorzi di aziende. Le tecnologie sono separate, specifiche e devono essere uniformate”.

Sicuramente, tra le dieci aziende scelte non è presente Autostrade.

Per la demolizione inoltre “verranno usate delle enormi gru e la tecnica detta strand jack, per cui si appoggia sui lati del ponte un macchinario che lo taglia a pezzi e con cautela li fa scendere a terra attaccati a cavi di acciaio” ha aggiunto il commissario straordinario.

Il sindaco ha anche fatto sapere che “saranno almeno 100 gli appartamenti che verranno abbattuti su 256 abitazioni sfollate. In seguito vedremo se ce ne saranno altri”.

Ad est, dove ci sono le case degli sfollati “metteremo in sicurezza le pile 10 e 11 usando una particolare tecnologia per tenerle ferme. In questo modo potremo procedere con le evacuazioni e altri ingressi degli sfollati, e togliere materiale pericoloso come tubi di amianto, stando sotto il ponte senza più problemi di sicurezza” ha concluso Bucci.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui