Sindrome del piatto vuoto: spinge a mangiare ciò che è rimasto sul piatto e causa un aumento del peso

0
54
Sindrome-piatto-vuoto
Pubblicità

Pubblicità

Secondo uno studio svolto negli Stati Uniti sono le “porzioni extra” a causare un aumento di peso. Si tratta infatti di cibi ricchi di grasso, zuccheri e calorie.

La ricerca svolta dalla Hofstra University, è stata coordinata dalla studiosa Veronika Ilyuk e pubblicata sulla rivista “Appetite”.

I ricercatori che hanno partecipato allo studio, hanno realizzato una serie di esperimenti per indagare su questo meccanismo mentale che spinge a mangiare ciò che è rimasto sul piatto.

Una singola porzione lasciata sul piatto esercita una forma di attrazione maggiore rispetto ad altri alimenti e le persone si autoconvincono che l’ultima porzione non aggiunga altre calorie, invece è dannoso per la dieta.

I ricercatori hanno denominato questa sindrome “clean-the-plate”, ossia pulisci il piatto.

La ricercatrice Lona Sandon, ha rivelato che per resistere a questi cibi “una strategia è mangiare cibi con meno grassi, zuccheri aggiunti e sale. Raramente si sente dire qualcuno che ha voglia di mangiare una porzione extra di broccoli ma è pieno. Lo farà con la torta al cioccolato”.

“Ci vuole tempo per sentirsi sazi e chi mangia veloce perde questa sensazione” ha aggiunto lo studioso Connie Diekman.

Da Ascolta la Notizia…

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui