Gianluigi Paragone: ‘Il Corriere della Sera non vuole risarcire i truffati dalle banche’

1
74
Paragone

“Quello che riescono a fare al Corriere della Sera è davvero incredibile”.

Queste le parole con cui Gianluigi Paragone, in un video pubblicato sul suo profilo Facebook, ha commentato l’articolo di CorrierEconomia scritto da Salvatore Bragantini il quale “riesce a prendersela con il governo perché stiamo risarcendo i risparmiatori truffati dalle banche e addirittura si permette di scrivere ‘rimborsi a pioggia per il crac (tanto paghiamo noi)'”.

“Abbiamo un sistema che non ha saputo controllare le truffe a danno dei risparmiatori, abbiamo un sistema che di fatto ha tradito quel risparmio che dovrebbe essere tutelato secondo la carta costituzionale, e adesso ci ritroviamo questo Salvatore Bragantini che riesce a scrivere un pezzo contro la politica di questo governo” ha proseguito.

“Capite cosa riescono a fare questi giornali che avendo tra gli editori, uomini in stretto contatto con le banche, ovviamente non possono che tifare per il sistema delle banche, per il sistema finanziario, per il sistema del potere. Il Corriere della Sera ha smesso da tempo di dare le notizie, da soltanto le notizie che vuole dare, che sono utili a irrobustire il loro sistema di potere” ha ribadito il giornalista.

“E questo è il motivo per cui perdono quotidianamente delle copie, questo è il motivo per cui non sono più credibili quando raccontano le storie” ha osservato.

“Oggi Bragantini riesce a dire al governo, perché questo è quello che vuole l’Europa, la Consob e il sistema, che non dovremmo pagare i risparmiatori con questa politica che abbiamo fatto, dovremmo soltanto limitare un po’ i danni, capite cosa è diventato il Corriere della Sera è diventato? È diventato il giornale che di fatto scrive quello che il sistema finanziario vuole” ha ribadito l’esponente pentastellato.

“La parola ingiustizie scritta dal Corriere della Sera è una barzelletta incredibile, se il Corriere della Sera riesce a vedere ingiustizie in questa storia di risarcimenti che stiamo facendo vuol dire che abbiamo perso completamente la bussola” ha concluso.

Guarda il video:

1 COMMENT

  1. Repubblica è alla frutta, oggi cambia il direttore Mario Calabresi e il suo corso fallimentare degli ultimi 3 anni.
    Il Corriere segue le sorti a grandi passi ed è sempre più lontano dalla gente che pretende di indottrinare con veline spacciiate per notizie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here