Fazio annuncia intervista a Macron: immediata la protesta della Meloni e della Lega

1
0
Fazio-Macron
Pubblicità

“Domenica ⁦@chetempochefa⁩ ha l’onore di intervistare il Presidente della Repubblica Francese ⁦@EmmanuelMacron”⁩.

Pubblicità

Queste le parole con cui Fabio Fazio ha annunciato sul suo profilo Twitter l’intervista al presidente francese Emmanuel Macron, che ha suscitato gran scalpore tra gli esponenti politici e di cui il direttore di Rai1 Teresa De Santis non era a conoscenza.

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, in un video ha domandato al conduttore: “Fabio Fazio, ti facciamo una richiesta ufficiale: chiedi conto nel servizio pubblico italiano delle politiche neocoloniali che la Francia porta avanti in Africa. E chiedi conto della ragione per la quale la Francia non consente a queste nazioni di crescere, salvo poi fare a noi le lezioni di morale perché non siamo abbastanza accoglienti con gli africani”.

“E chiedi – ha aggiunto la Meloni – del franco Cfa, la moneta che viene stampata dai francesi per 14 nazioni africane e su cui viene applicato il signoraggio, e del controllo dell’economia di queste nazioni da parte della Francia, che stampa moneta e pretende che nelle proprie tasche finisca il 50 per cento del valore delle esportazioni di questi Paesi”.

Il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera Francesco Lollobrigida e il deputato di Fratelli d’Italia Federico Mollicone, hanno aperto una polemica sui costi: “vorremmo sapere anche a quanto ammontano le spese totali del viaggio all’Eliseo per la realizzazione di questa intervista. I cittadini hanno il diritto di sapere in che modo vengono utilizzati i soldi del servizio pubblico. Fratelli d’Italia è pronto a portare il caso in Vigilanza”.

Ugualmente il leghista Paolo Tiramani, capogruppo nella Vigilanza Rai ha detto: “stando a quello che dice, Fazio non dovrebbe intervistare politici, visto il tipo di contenitore che conduce. Perciò ci piacerebbe sapere a che titolo interviene Macron da cui ci aspettiamo non interferisca nella politica italiana. Qualora succedesse porremo la questione in Vigilanza”.

Pubblicità

1 commento

  1. Fazio ministro della Propaganda piddina e ora pure ministro degli Esteri in pectore. Ufficialmente, per motivi di cachet, uomo di spettacolo.
    Ma,ce la siamo voluta, lo lasciamo fare, sembra un intoccabile. Chi lo protegge davvero?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui