Pensioni Quota 100 e Reddito di Cittadinanza, M5S: ‘L’Ue manifesta timori ma gli euroburocrati intascano’

0
0
ue
Pubblicità

“Con Quota 100 i nonni potranno finalmente fare i nonni e si libereranno migliaia di posti di lavoro per i nostri giovani. Ma per gli euroburocrati questo Governo doveva tenere in vita la Riforma Fornero!”.

Pubblicità

È quanto si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle.

Gli eurocrati, aggiungono i 5Stelle “manifestano ‘timori’ per il reddito di cittadinanza ma approvavano Job’s Act e precarizzazione selvaggia del mondo del lavoro. Facile puntare il dito quando si hanno le tasche piene! Mandiamo a casa questi euroburocrati con i loro stipendi d’oro!”.

Al post i pentastellati hanno allegato un’immagine nella quale sono elencati i nomi dei principali esponenti dell’Ue e i loro super stipendi mensili: Juncker 33.800€, Mogherini 31.400€, Dombrovkis 30.200€, Moscovici 27.000€ e Oettinger 27.000€.

In un altro post condiviso sempre sul social network il M5S ha scritto:

“Fermiamo questa Unione Europea. Loro hanno fallito ma vogliono imporci cosa fare”.

“Stiamo realizzando quanto ci è stato chiesto dai cittadini. L’austerità dei signori di Bruxelles ha fallito. Chiudiamo questa triste stagione e apriamo un nuovo capitolo per l’Europa, fatto di nuove regole, meno burocrazia e ponendo l’interesse dei cittadini al primo posto,” hanno aggiunto i pentastellati, che hanno elencato tutti i provvedimenti presi dal governo Conte a favore degli italiani:

Quota 100, Pensione di Cittadinanza, 15 miliardi di investimenti, più fondi per sanità e scuola, meno tasse sul lavoro, salario minimo garantito, reddito di cittadinanza.

L’Ue, invece, hanno ricordato i 5Stelle, vuole: Riforma Fornero, meno investimenti, tagli a scuola e sanità, Jobs Act e taglio degli stipendi dei lavoratori.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui