Liquidazioni d’oro ex parlamentari, M5S rilancia la denuncia di Mario Giordano: ‘Stop ai privilegi’

3
3
Giordano
Pubblicità

“Senza aspettare una legge, in questi anni il MoVimento 5 Stelle si è tagliato e ha restituito oltre 97 milioni di euro tra tagli stipendi e rendicontazioni diarie, rinuncia alle indennità di carica e ai rimborsi elettorali”.

Pubblicità

Così il Movimento 5 Stelle in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, per far riflettere su “quanto si sarebbe potuto risparmiare se tutti i partiti e gli ex parlamentari si fossero tagliati gli stipendi e avessero rinunciato agli assegni di fine mandato!”.

“Dopo aver tagliato vitalizi e pensioni d’oro, andiamo avanti – hanno aggiunto – per eliminare tutti i privilegi dei parlamentari e restituire diritti economici e sociali ai cittadini italiani”.

Anche il giornalista Mario Giordano, nel corso della sua trasmissione televisiva “Fuori dal coro” su Rete 4, ha parlato degli assegni di fine mandato e ha detto che “quando è finita la legislatura, nella primavera di quest’anno, abbiamo sfornato fior fior di assegni e liquidazioni d’oro perché i parlamentari quando rientrano e finiscono il mandato parlamentare, hanno bisogno dell’assegnuccio, bisogna aiutarli un po’”.

Giordano quindi ha mostrato le liquidazioni d’oro degli ex parlamentari, spiegando che in base alle legislature fatte “Angelino Alfano prende 180.000 euro, Rosy Bindi 270.000 euro, Carlo Giovanardi 315.000 euro, Anna Finocchiaro 108.000 euro, Gianfranco Fini 250.000 euro, Massimo D’Alema 217.000 euro, Livia Turco 216.000 euro”.

Successivamente il conduttore ha fatto vedere un’intervista de Le Iene a Livia Turco, in cui dice che non bisognerebbe rinunciare a questo assegno perché “sono soldi messi da parte che utilizzerò per aiutare la mia famiglia, sono soldi da me versati e penso che come ogni lavoratore ho diritto ad averli”.

Guarda il video:

Pubblicità

3 Commenti

  1. Scrivete pure quanto vipare. Quelle iene schifose non si vergognano di sicuro. Arrivare a dire che sono soldi da loro “versati” rientra nelle azioni che nemmeno una meretrice di un comune postribolo direbbe con tanta semplicita’

  2. Questo è uno dei motivi che hanno messo in ginocchio il ns. paese.
    Sapete che gli stipendi medi degli adetti alla produzione et ai servizi nei paesi europei ds considerare alla ns. stregua: Francia Inghilterra Germania ecc. sono in media superiori ai ns. di un 30/35 %.
    Non sono sottoposti a balzelli che riducono il potere di acquisto e comunque sono in stabilità. Guardate l’italia, sono ormai 13 anni che il potere d’acquito è in caduta libera e che fanno i ns. legislatori ? Studiano ancora negli alambicchi le misture per sostituire il sangue con droghe che stordiscano obbligandoti a stare zitto e lavorare !.

  3. sono dei grossi ladroni, si son fatti le leggi per proprio uso e consumo a scapito dei cittadini e pensionati italiani

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui