Corrao (M5S): «Con il Pd gli agricoltori non raccoglievano le arance, con noi migliora l’export»

0
0
arance-siciliane-m5s-pd
Pubblicità

“Il Movimento 5 Stelle mette a segno un altro fondamentale risultato per il bene del Paese. La possibilità del trasporto aereo delle arance siciliane verso la Cina è un segno concreto di vicinanza ai produttori e agli agricoltori siciliani che con i governi del Pd erano invece costretti a lasciare sugli alberi le arance perché non c’era un adeguato ritorno economico”.

Pubblicità

Lo scrive l’eurodeputato del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao in un post per Il Blog delle Stelle.

“Abbiamo trovato una situazione paradossale” spiega “L’Italia vanta delle eccellenze uniche al mondo che non riusciva a piazzare sul mercato perché nessuno ascoltava i produttori. L’incapacità dei partiti ha creato danni enormi: il prezzo di vendita e gli sbocchi commerciali delle arance non coprivano i costi di produzione. Con noi arriva il cambio di passo sperato, grazie al dialogo avviato dal governo con la Cina, apriamo ai produttori italiani il mercato più grande del mondo”.

“Finora le arance potevano essere trasportate solo attraverso le navi con tempi lunghissimi e costi esorbitanti. Grazie a Luigi Di Maio adesso invece possono raggiungere la Cina anche via aereo. Ecco a cosa serve il memorandum con la Cina: a rafforzare il Made in Italy,” sottolinea Corrao.

“Alle chiacchiere del Pd e dei professoroni da salotto tv noi rispondiamo con i fatti concreti: dialogare con la Cina serve a farci recuperare il tempo perduto e gli errori di una classe dirigente che ha mortificato il nostro Paese. Avanti, che c’è tanto lavoro da fare,” conclude.

Di Maio ha spiegato qualche giorno fa su Facebook: “Il 2 aprile a Pechino arrivano, per la prima volta, le arance siciliane trasportate via aereo. Magari vi chiederete cosa c’è di eccezionale in questo. Bene, dovete sapere che i produttori italiani di arance da anni chiedevano la possibilità di trasportarle in aereo, perché il trasporto via nave, oltre ad avere tempi lunghissimi, spesso non consentiva di esportare tutto il sapore delle nostre arance che arrivavano 60 giorni dopo esser state raccolte”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui