Travaglio replica a Carofiglio (Pd): «In Basilicata il Pd si è alleato con Pittella, che era stato arrestato l’anno scorso»

0
76
travaglio-carofiglio

Discussione tra Marco Travaglio e l’ex deputato del Partito Democratico Gianrico Carofiglio nell’ultima puntata di “Di Martedì”, trasmissione condotta da Giovanni Floris su La7.

Carofiglio, scrittore ed ex-magistrato, ha detto che il M5S ha peccato di “eccessiva semplificazione che ha portato a quel consenso ipertrofico” che però ha sbattuto contro “la complessità del reale”, ovvero che “non è che perché gridi onestà o perché sei incensurato perché non hai mai avuto nessuna opportunità di delinquere prima sei meglio degli altri”.

Travaglio ha replicato:

“La questione morale interessa molto gli elettori dei 5Stelle, ma non porta voti. Anzi, come insegna il caso Pittella in Basilicata, potrebbe addirittura portartene la ‘questione immorale’. Nel giorno in cui tutti si occupavano giustamente dell’arresto del presidente dell’Assemblea Capitolina dei 5Stelle De Vito (che veniva espulso 1 minuto dopo il suo arresto), facevano finta di non accorgersi che in Basilicata il Pd si alleava con quella che sarebbe stata la lista De Vito se alle prossime elezioni comunali a Roma i 5Stelle decidessero di apparentarsi con una lista capeggiata da uno che è stato arrestato”.

“Perché lì in Basilicata (i dem, ndr)” ha spiegato il direttore del Fatto Quotidiano “si sono apparentati con la lista Pittella, che era stato arrestato l’anno scorso e aveva fatto cascare la giunta, e Pittella ha preso addirittura pure più voti di loro. Un conto è parlare di questione morale e dire le cose come sono, secondo me è giusto che chi venga arrestato venga cacciato dal suo partito”.

“Non è che cacciando uno che è stato arrestato” ha fatto notare il giornalista “guadagni più voti, anzi il rischio è che ne perdi pure,” ha concluso Travaglio.

Guarda il video…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here