Intimidazioni a Raggi e Appendino, M5S: ‘Il sistema reagisce ma non arretriamo, bisogna stare uniti’

0
0
Intimidazioni-raggi-e-appendino
Pubblicità

“Il sistema vuole lucrare ancora ma non glielo permetteremo”.

Pubblicità

Così il Movimento 5 Stelle in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, riferendosi al “pacco bomba arrivato a Chiara Appendino e i continui incendi a impianti di smaltimento rifiuti, cassonetti e autobus affrontati con grande coraggio da Virginia Raggi“.

Queste infatti, non sono altro che “intimidazioni di un sistema criminale che sta reagendo con violenza al percorso di legalità che stiamo portando avanti nelle Istituzioni” hanno spiegato i pentastellati.

“Questo è il momento di stare uniti”, hanno aggiunto, assicurando che “non arretriamo”.

Il deputato del Movimento 5 Stelle, Riccardo Olgiati, ha affermato che il Movimento “ha bisogno del supporto di tutti i cittadini per buttare giù un sistema, che in ogni modo sta provando ad ostacolare il cambiamento”.

“Da una parte alla sindaca Appendino arriva un pacco bomba e a lei va la nostra massima solidarietà, ma anche la sindaca Raggi a Roma deve affrontare ogni giorno situazioni impreviste e difficili come incendi ad autobus e ai siti di smaltimento rifiuti” ha detto ancora.

“Quello che noi stiamo provando a fare come cittadini nelle istituzioni è portare normalità e legalità laddove per anni ha regnato in maniera incontrastata il mal affare, capite quindi che è difficile combattere contro un sistema criminale che prova ad intimidirci e addirittura avere un sistema mediatico che ogni giorno prova a distruggerci” ha osservato Olgiati.

E ha concluso sottolineando che “questo è il momento più importante per la nostra Italia e per il nostro futuro, per vincere contro il mal affare c’è una sola ricetta: stare uniti”.

Guarda il video:

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui