Senatrice del M5S sostiene la regalia dei soldi dei cittadini italiani ai parassiti di Radio Radicale. Lo faccia con i suoi soldi

7
0
elena-fattori-radio-radicale
Pubblicità

La senatrice Elena Fattori se non fa sentire – con una certa frequenza che lei si è data e che a noi è dato solo riscontrare – il suo parere diverso da quello del Movimento 5 Stelle cui appartiene, va in crisi di astinenza di presenza pubblica.

Pubblicità

Evidentemente è convinta che la sua voce può essere ripresa dai media suoi amici non tanto per le cose sicuramente intelligenti che dice, ma perché ogni volta che parla dice qualcosa di opposto al parere del Movimento cui dice di appartenere.

Giorni fa si è rivolta con una lettera dai toni lirici e melodiosi a Beppe Grillo, manifestando tutto il suo amore per il Movimento 5Stelle che ritiene non ricambiato e incompreso.

Il non detto del suo pensiero probabilmente è che la reciprocità di amore non c’è in quanto il M5S non fa come dice lei, ritenendosi l’unica che sa cosa deve fare e non fare a prescindere dal pensiero degli iscritti.

Sentire gli iscritti per lei non è cosa sensata, utilizzare Rousseau per lei è disdicevole: lei è molto al di sopra degli iscritti e della modalità democratica con cui si possono consultare.

Gli ambienti che frequenta e che ospitano il suo blog non solo odiano ma guardano con la puzza sotto al naso gli iscritti 5Stelle e Rousseau. E questo sentimento, evidentemente, questi abili persuasori occulti, lo hanno trasmesso anche a lei, e lei, inconsapevolmente, lo ha fatto proprio e ne è stata avvinta.

Infatti non sono passati molti giorni da quella dichiarazione d’amore per i 5Stelle, che la senatrice Fattori è riuscita a trovare in Radio Radicale chi facesse risonare urbi et orbi la sua autorevole voce, facendoci sapere che lei ha una idea opposta a quella della comunità politica che dice di amare.

Questa volta, con la sicura speranza che la sua opinione sarà trasmessa all’universo mondo, marca la sua augusta alterità rispetto al Movimento, sostenendo che ai parassiti di Radio radicale debbano essere dati altri soldi di tutti noi cittadini, non bastassero quelli che hanno già preso.

E allora ci permettiamo di rinfrescare la memoria della senatrice pentastellata incompresa, ricordandole che la radio privata della Bonino e dei radicali alla Soros, dal 1994 fino all’anno scorso ha tolto dalle tasche dei cittadini italiani 250 milioni di euro, quest’anno ne aveva finora tolto altri 9 e ora altri 3 con il blitz dell’emendamento dell’altroieri di Salvini, Renzi e Berlusconi.

Essi hanno tolto la maschera, sopratutto Salvini, e appassionatamente insieme si sono messi ancora una volta a saccheggiare le nostre tasche sprecando i nostri soldi per mantenere fino all’eternità i privilegi dei radicali sorosiani, liberisti contro i poveri del nostro Paese e statalisti per se stessi per conservare immutabili i loro vomitevoli privilegi.

Ecco così che la super senatrice 5Stelle si trova in compagnia di Salvini, Renzi e Berlusconi e della stampa nemica acerrima della forza politica in nome della quale pretende parlare.

Osiamo chiederle se abbia sentito il parere di coloro che le hanno dato il voto, semmai li ritenesse capaci di intendere e di volere.

Sappiamo che il volgo, per i suoi mentori e fini persuasori, debba essere guidato e non ascoltato.

È ormai così anche per lei?

Intanto, nel mentre che riflette su come rispondere a questa domanda, provveda lei a dare i soldi ai giornalisti radicali dai ricchi stipendi, tolti dalle nostre tasche.

Troppo comodo che la senatrice Fattori sia favorevole a perpetuare questi ricchi stipendi con i nostri soldi: ci metta i suoi e se non ha sufficienza, chieda ai suoi amici radicali di farsi presentare Soros.

Con la potenza della sua persuasione e delle sue argomentazioni, di cui nell’intervista a Radio Radicale ci ha dato solo un piccolo assaggio, sicuramente la senatrice riuscirà a convincere il miliardario filibustiere a mettercene dei suoi, dato che ne ha tanti.

Senza che la senatrice senta mancanza di rispetto nei suoi confronti e se l’abbia a male, ci sembra opportuno rinverdire ancora una volta la sua memoria per ricordarle che Soros, sponsor finanziatore della radicale Bonino, il 16 settembre 1992 con un attacco speculativo piratesco provocò al nostro Paese una perdita valutaria pari a 48 miliardi di dollari.

In quel solo giorno fatidico Soros – come ricordano le cronache – guadagnò circa un miliardo di dollari.

Senatrice Fattori, per lei sarà uno scherzo convincere Soros a metterci i suoi soldi per mantenere Radio Radicale, come che fosse una delle sue tante ONG: come ha già fatto nell’intervista ne elenchi tutte le benemerenze e il miliardario ungherese naturalizzato americano, con tutti i soldi che si è portato via a nostre spese in un solo giorno non avrà la minima esitazione nell’accontentarla.

Laddove non è riuscita Emma Bonino, riuscirà lei.

Pubblicità

7 Commenti

  1. Il consiglio regionale della Lombardia M5S incluso, ha approvato una mozione per salvare radio radicale.
    http://www.milanotoday.it/politica/radio-radicale-consiglio-regionale-lombardia.html

    Il Consiglio Regionale della Sardegna idem salvate Radio radicale
    qui il M5S si è astenuto

    http://www.lanuovasardegna.it/regione/2019/05/29/news/il-consiglio-salvate-radio-radicale-1.17827862

    Il contenuto di questo articolo è solo un Pessimo attacco personale, killeraggio.
    Gran parte della base del M5S era per salvare radio radicale come dimostrano i consiglieri regionali del MOVIMENTO 5 STELLE della Lombardia e della Sardegna.

  2. Questo è il tipico caso in cui, come si dice senza offesa per nessuno, si vuole praticare l’offerta del proprio corpo disponendo dei buchi altrui senza l’altrui consenso.

  3. La cosa che mi meraviglia che il movimento 5 stelle ancora perde tempo a parlare della senatrice fattori la cacciasse e non si faccia rappresentare da un’immatura infantile come la fattori mandatela via dal senato e dal vostro gruppo vada nel gruppo misto poi ne riparliamo alle prossime elezioni ma adesso mandatela fuori dai coglioni non merita assolutamente da stare con voi in barricata .

  4. basta chiacchiere…!!!
    la senatrice Fattori é una delli pochi senatori ad aver sempre rispettato il nonstatuto e iprecetti del Mov.
    diversamente da altri che hanno firmato accordi coi ladroni padani e che continuano a governarci nonostante gli scandali del partito del felpato padano, che continuano a venire fuori…!!!
    basta. basta chiacchiere…!
    basta chiacchiere che tanto male fanno al Mov.

  5. MA LO VOLETE CAPIRE CHE NON SI MUOVE FOGLIA CHE LA LOBBY EBRAICA NON VOGLIA.IL VOTO È UNA PURA ILLUSIONE.TENDONO HA COSTRUIRE DEI MITI CHE SERVONO AL POPOLO IGNORANTE (COME SALVINI O CHI PER ESSO PER ILLUDERE NEL LIBERATORE DI TURNO).POI NON PARLIAMO DEI POLITICI PRONTI SOLO HA RASTRELLARE LE ULTIME BRICIOLE. VIVA LA LIBERTÀ PER TUTTI I POPOLI OPPRESSI DA QUESTE INFAMIE (SCUSATE E’ ANNI CHE SIAMO ALLA RICERCA DI QUALCOSA CHE NON AVREMMO MAI)PER FORTUNA CHE ALMENO ESISTE IL LIBERO PENSIERO.ADIOS AMIGOS ASTA LA VISTA.

  6. I PARASSITI VANNO ELIMINATI COME LA CORRUZIONE ,LE GUERRE ,LE DISUGUAGLIANZE(RAZZISMO)ECC.ECC.LA
    TERRA NON HA PADRONI:APPARTIENE A TUTTI I POPOLI.TUTTI DEVONO FARE QUALCOSA PER VIVERE.NON SI VIVE SULLE SPALLE DEGLI ALTRI.LE RICCHEZZE VANNO DISTRIBUITE EQUAMENTE ALTRIMENTI LA SOCIETA’ NON HA SCOPO DI ESISTERE.TROPPA RICHEZZA GENERA TROPPA POVERTÀ.

  7. mi meraviglio che sia ancora nel movimento sono esterefatta e anche arrabbiatissima. Non si era detto che non si davano + soldi dei contribuenti ai penneivendoli e magniaccia di vario genere, dove sono finite la promesse fatte in campagna elettorale?????

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui