Proposta salario minimo M5S, Travaglio: «Non si capisce per quale motivo il sindacato ha tante riserve mentali»

5
0
travaglio-landini
Pubblicità

«STOP SFRUTTAMENTO DEI LAVORATORI! Il salario minimo è un provvedimento fondamentale che porteremo a casa nelle prossime settimane. Mai più paghe da 2-3 euro l’ora, questa vergogna deve finire! Secondo voi i sindacati continueranno ad opporsi?».

Pubblicità

Così il Movimento 5 Stelle su Facebook condividendo il video di un intervento del direttore del Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, a Otto e Mezzo, su La7.

Il giornalista sostiene che «il primo tavolo interessante tra il governo e i sindacati sarà quello sul salario minimo». Ci sono due proposte in questo momento – ha spiegato Travaglio – «una proposta del M5s e una del Pd, e io non ho capito il ruolo del sindacato. Perché se uno gioca le due proposte, la proposta dei 5Stelle è in assoluto quella più vicina, rispetto alla proposta che da sempre portava il sindacato».

«Adesso» ha proseguito Travaglio «non si capisce per quale motivo il sindacato ha tante riserve mentali rispetto a una proposta di legge che è abbastanza normale: contrattazione nazionale, ma clausola di salvaguardia che non consenta a nessuno di pagare un dipendente meno di 9 euro lordi. Già il fatto che crei problemi, anche con le proteste degli imprenditori, stabilire che non si può pagare nessuno meno di 9 euro lordi all’ora, e che qualcuno abbia protestato perché il reddito di cittadinanza è più alto della retribuzione di milioni di persone che addirittura guadagnano da lavoratori dipendenti meno di 800 euro al mese, beh la dice lunga sulla difficoltà che abbiamo e sulla necessità che il sindacato e il governo si mettano lì a varare questo provvedimento che a me sembra veramente il minimo sindacale».

Guarda il video:

Pubblicità

5 Commenti

  1. Travà, sembri intelligente, ma mi deludi,, sono decenni che il sindacato tradisce i lavoratori! Ma poi sindacato chi? Landini che ormai serve il caviale agli industriali, o quello scemo della Cisl che non sa manco parlare, o la comare della Uil! E questa fetenzia si becca centinaia di migliaia di euri all’anno!

  2. A Landini interessa il lavoro a ogni costo, in tutti i sensi, anche a 2-3 euro l’ora così se sino trattati male fanno pure la trasversalità Cgil che è il suo interesse per rimanere segretario.
    Dei lavoratori ben retribuiti difficilmente si risolverebbero al sindacato. Ai sindacalisti piace aprire tavoli di crisi perché dà loro visibilità.
    Concordo poi il giudizio sui tre segretari di Cgil, Cisl e Uil che (specie gli ultimi due) ormai sembrano pensionati un po’ bolliti che rappresentano solo pensionati come loro, presi all’amo con i Caf e portati in giro per l’Italia con bus turistici e cestino a manifestare per qualsiasi cosa.

  3. LANDINI È UN TRADITORE. PER GLI ALTRI DUE SINDACALISTI:NON PERVENUTI.SONO TUTTI SERVI DEI PADRONI ,VERGOGNOSAMENTE E SPUDORATAMENTE SCHIAVISTI.

  4. credo che l’azione del m5s è stata proprio quella di fare capire come queste organizzazioni criminali chiamati sindacati abbiano tradito i lavoratori da sempre, forse, il sindacato è proprio questo che non perdona al m5s, avere scoperto la loro miserabile azione contro i cittadini lavoratori. non sanno più che ruolo ritagliarsi per continuare ad avere ancora un po’ di potere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui