Roma, non riuscivano a pagare l’affitto: marito e moglie si uccidono insieme

0
0
Polizia-ostia
Pubblicità

Nella mattina di ieri, i vigili del fuoco, la polizia e il 118, sono intervenuti in un appartamento nel quartiere romano Tomba di Nerone in via Santi Cosma e Damiano, dove hanno trovato due coniugi morti uno accanto all’altra.

Pubblicità

Lui un avvocato civilista di 77 anni, e lei 74 anni: distesi nel loro letto, sono morti entrambi per un colpo di arma da fuoco, secondo le prime ipotesi si tratterebbe infatti di un omicidio-suicidio.

L’uomo avrebbe ucciso la moglie sparandole un colpo al collo e poi si sarebbe ucciso con un colpo alla testa, infatti l’arma, una calibro 38, era ancora ancora impugnata dal 77enne quando sono stati trovati. Nella camera da letto è stato anche rinvenuto un biglietto di scuse per il gesto che di lì a poco avrebbero compiuto.

Il movente è ancora da definire, ma secondo le prime testimonianze raccolte nel vicinato i coniugi stavano attraversando un periodo difficile economicamente, tanto da non riuscire a pagare neanche l’affitto dell’appartamento.

L’allarme è stato dato alla polizia dalla sorella della donna, residente a Milano, preoccupata perché non riusciva a mettersi in contatto con lei.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui