NO a Capitan Fracassa, alias Salvini! NO all’Ebetino di Firenze, alias Renzi! Andiamo subito al voto

0
2
renzi-salvini
Pubblicità

NO a Capitan Fracassa, alias Salvini!
NO all’Ebetino di Firenze, alias Renzi!
NO alle marionette dell’Ebetino, alias Gentiloni e Zingaretti.
NO alle poltrone offerte ai 5Stelle.
SI subito alle elezioni.

Pubblicità

Sulla home del Corriere della Sera di Urbano Cairo oggi si legge questo titolo: ‘LA LEGA La tentazione di Salvini: offrire Palazzo Chigi a Di Maio. «Sui dieci punti già ci siamo»’

L’articolo è a firma di Marco Cremonesi.

Su Repubblica oggi questo articolo, non firmato con questo titolo: ‘Renzi contro Gentiloni: “Ha provato a far saltare l’accordo con M5s”. Zingaretti: “Accuse ridicole e offensive”’.

Su Huffington Post, in un articolo a firma di Alessandro De Angelis, si legge: ‘E, alla fine dell’incontro, Zingaretti per correttezza ha chiamato Renzi: “Ti volevo informare che, secondo il mandato della Direzione, ho comunicato a Di Maio che il Pd considera il no a Conte irrinunciabile per intavolare il confronto sul nuovo Governo”. Il senatore di Rignano che ieri ha fatto trapelare ai giornali l’opposto, ha risposto: “Hai fatto bene, condivido questa posizione”.’

Salvini, che ha scatenato la crisi del Governo Conte, ora ha la faccia tosta di offrire poltrone ai 5Stelle.

Uno che ha tradito il governo di cui faceva parte può essere affidabile quando propone qualcosa agli stessi che ha tradito solo pochi giorni fa? Ci si può fidare di uno così?

Mai più con Capitan Fracassa insieme al governo. Si faccia da parte, faccia solo il capo della Lega, siano altri della Lega a proporre al Movimento qualcosa di serio, con una squadra di governo di cui non faccia parte colui che ha fatto saltare il Governo del Cambiamento.

I 5S hanno dimostrato sul campo di non essere attaccati alle poltrone.

Sul fronte PD la scena è completamente dominata da Renzi, l’Ebetino di Firenze che la crisi provocata da Salvini ha risuscitato.

Leggete come il poverino Zingaretti ha chiamato Renzi, subito dopo la cena con Di Maio, al quale sarà rimasta tutta nello stomaco. Leggete come Zingaretti, ‘per correttezza ha chiamato Renzi’, il quale il giorno prima ha fatto un pubblico liscia e bussa a lui e a Gentiloni, ma oggi, sullo stesso argomento, gli ha dato ragione. Come per fare sapere a tutti che lui può dire bianco quando è nero e nero quando è bianco ma il povero Zingaretti deve sempre fare come dice lui.

Quindi risulta evidente che entrambi gli attuali interlocutori del M5S in questa situazione di crisi, quello che comanda nel Lega, Capitan Fracassa, e quello che comanda nel PD, l’Ebetino di Firenze, sono entrambi non solo inaffidabili ma pericolosi.

Potreste fare voi un accordo con uno come Salvini che pochi giorni fa – dal mare e in costume da bagno – ha provocato la caduta del governo di cui faceva parte, ma che è stato costretto da Conte a sloggiare dalla sua poltrona al Viminale, altrimenti non la mollava?

Potreste voi fare un accordo con Renzi, il vero capo del PD, quello del Jobs Act, quello delle banche fallite, quello che alle banche ha dato 20 milioni di euro?

Quello che ha ridotto in povertà 5 milioni di italiani e che ha ingrassato a dismisura poche centinaIa di ‘fortunati’ della finanza nazionale e internazionale?

Quello che ha svenduto gli interessi dell’Italia a francesi e tedeschi?

Ma davvero qualcuno ha così poco senno da non accorgersi che Renzi sta tendendo una trappola micidiale al M5S? Ora, scimmiottando il suo omonimo della Lega, vorrebbe far partire il nuovo governo per farlo cadere alla prima occasione utile e svillaneggiare così i 5Stelle.

Serietà richiede che vengano rifiutate dai 5S le profferte di poltrone di entrambi i Matteo.

Serietà, trasparenza, onestà – si, onestà! – , rispetto del popolo italiano richiede che si vada subito alle elezioni.

Subito elezioni!

Sia il popolo italiano a dare il suo giudizio sul comportamento di Salvini che ha fatto il killer del Governo del Cambiamento, provocandone la crisi.

Sia il popolo italiano a dare il suo giudizio sul PD, cioè su Renzi, ancora il suo vero capo, che ha ridotto a ridicole marionette segretario e presidente del suo partito.

Subito alle elezioni!

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui