Governo col Pd, il M5S sta cadendo in una trappola micidiale tesa da Renzi per annientarlo completamente

4
1
renzi-gentiloni-zingaretti
Pubblicità

Oggi stiamo purtroppo assistendo a una sceneggiata di uno spettacolo che mai avremmo voluto vedere.

Pubblicità

I media danno per scontato un governo Conte-Renzi, rappresentato per gli imbecilli – così come media e non solo i media vorrebbero che fossimo – come un governo la cui trattativa si fa con Zingaretti.

Come si fa a credere che la trattativa la stia conducendo Zingaretti quando è sotto gli occhi di tutti che le condizioni della trattativa le detta da fuori Renzi per bocca dei renziani fedeli Delrio e Marcucci?

Renzi vuole il governo Conte Bis, come Silenzi E Falsità ha già evidenziato in questi giorni, solamente per abbatterlo nella prossima primavera per andare alle elezioni nel momento per lui più favorevole, quando il Movimento sarà nelle condizioni di massima debolezza.

Oggi addirittura, di questo scenario che si svolge sotto i nostri occhi, ne parla un media al di sopra di ogni sospetto, La Stampa.

L’articolo del quotidiano torinese a firma di Federico Geremicca, ha un titolo molto esplicativo: ‘Dal cinismo alla spregiudicatezza, Renzi vince la campagna d’agosto’.

Il sottotitolo spiega con chiarezza: ‘L’ex segretario Pd accentua la debolezza di Zingaretti e assiste alla nascita del nuovo governo, in attesa di abbatterlo’.

Ma Geremicca nel corpo dell’articolo è assai più esplicito e dettagliato.

Scrive infatti: «Matteo Renzi ha seguito la complicata trattativa attraverso le sue “quinte colonne” (Marcucci e Ascani prima di tutto) con l’ atteggiamento del gatto che si lecca i baffi. Giorno dopo giorno ha assistito al lento mutare dei rapporti di forza prima nel Pd e poi intorno all’ ipotesi di un patto di governo che pareva fantascienza. Nel giorno delle dimissioni di Conte, si è addirittura preso la scena al Senato, parlando dopo il premier e Salvini, e mostrando – plasticamente – chi era che dava le carte».

Capite cosa sta succedendo?

Il giornalista agli eventuali distratti segnala che chi da ‘le carte’ dentro il PD è Renzi.

Cioè è Renzi che ha in mano il partito e le trattative le sta conducendo lui, Zingaretti è un semplice esecutore della linea di Renzi.
Mi sembra un dovere ineludibile che i 5S e Conte mettano in massima evidenza questa verità, dando così modo agli iscritti, per trasparenza, di capire con chiarezza ciò che sta realmente succedendo e cioè la trattativa è con Renzi non con Zingaretti.

Certo dire esplicitamente e fuori di ogni ipocrisia questa verità mette in evidente imbarazzo i 5S che stanno spingendo per un accordo col PD.
Ma il M5S, che ha fatto della trasparenza la sua principale bandiera, può ora nascondere, addirittura ai suoi iscritti, questa verità e cioè che la trattativa per il nuovo governo la delegazione 5S la sta conducendo realmente con Renzi, che parla e agisce tramite Ascani, Delrio e Marcucci, e che Zingaretti è un semplice figurante?

Sarebbe un’abiura totale di uno dei suoi pilastri fondativi.

Ma l’aspetto più grave che Geremicca ha messo pubblicamente sotto i nostri occhi – sebbene non nuovo per chi legge SEF in quanto in questi giorni lo abbiamo evidenziato più volte – è il seguente: ‘Matteo Renzi….. è nella posizione di chi può rivendicare la nascita del governo per poi affondarlo – quando lo riterrà utile – con un motivo qualunque….. ha già pronta la sua road map: riunione alla Leopolda dal 18 al 20 ottobre, trasformazione dei suoi “comitati civici” in partito, scissione, crisi di governo ed elezioni in primavera col suo nuovo partito.
In altre parole il giornalista de La Stampa ci racconta pubblicamente quello che non smettiamo di dire ogni giorno, scoperchiando silenzi e falsità:

il Movimento sta cadendo in una trappola micidiale tesa da Renzi per annientarlo completamente.

Infatti Renzi sta attirando i 5S allettandoli in ogni modo, facendo accettare a Zingaretti tutte le condizioni che i 5S stanno ponendo sapendo che tanto il governo avrà vita brevissima in quanto lui provocherà la ‘crisi di governo ed elezioni in primavera’ quando sarà pronto a parteciparvi ‘col suo nuovo partito’.

Praticamente a Renzi non interessa nulla di chi sono i ministri o dei programmi, tanto è tutta fuffa, perché dureranno poche settimane.
Il suo vero obiettivo è annientare i 5S quando saranno costretti ad accettare la sfida elettorale nelle peggiori condizioni.
In altre parole il M5S, facendo il governo Conte Bis con Renzi, gli sta dando l’arma per eliminarlo.

Trappola più evidente non si è mai vista.

E come mai molti nel Movimento ci stanno cadendo? Come mai ci sta cadendo Conte?
Sono forse ciechi?
Si, molte volte l’ambizione smodata fa diventare ciechi a beneficio dei furbi che allettano gli ambiziosi imprudenti ad entrare nella ghigliottina che taglierà loro la testa.

NO al governo Conte-Renzi, trappola micidiale per il M5S.
NO al governo delle falsità, voluto da Renzi.
NO al governo con chi odia i 5Stelle.

Sì subito alle elezioni.

Pubblicità

4 Commenti

  1. “Mi sembra un dovere ineludibile che i 5S e Conte mettano in massima evidenza questa verità, dando così modo agli iscritti, per trasparenza, di capire…”

    Bé, gli iscritti del M5S non saranno più tonti di noi, normali appassionati di politica, che queste cose le sappiamo, e che pur non essere iscritti, visitiamo regolarmente questo sito.

  2. Ok, assodato che sia così (ve ne siete accorti, eh? Che bravi!), allora non c’è che una delle due seguenti cose da fare (e da farla presto!)

    1) Tornare con Salvini
    2) Andare al voto

    Senò poi non lamentatevi.

  3. La cricca di politici di professione, membri della casta, che per pura brama di potere personale si alleò con il fascistume leghista oggi cambia bandiera alleandosi col fascistume del Partito democr…istiano. Tutto per non correre il rischio di dover lasciare le poltrone in caso di elezioni anticipate con ovvia conseguente debacle elettorale. E i loro cittadini tifosi, persone più o meno comuni che non si rendono minimamente conto di essere usati e strumentalizzati dalla politica istituzionale? Come giustificheranno a loro stessi la partecipazione al futuro governo della fame, della predazione fiscale esasperata, della sudditanza assoluta alla dittatura europeista imposta dal nuovo Reich tedesco?

  4. lo dico da sempre appena il felpa aveva ripensato all’errore che aveva fatto ,
    meglio con Salvini che non è il mio politico e ne la politica che mi piace ma sempre meglio del PD
    alcuni dicono RENZIANO.
    Proprio questo dovrebbe far riflettere Di Maio e Conte Renzi ci ha già preso per i fondelli più volte
    eppure a casa non c’è andato sta li ha dettar legge e tira i fili del burattino ridolini come lo chiamo io .
    Io la vedo così, è come uno che per far un dispetto alla moglie si taglia l’uccello .
    i cinque stelle lo stesso , per farla pagare al felpa fa un governo con il PD ????
    Ma siamo seri su .
    andiamo al voto e vediamo gl’italiani a chi daranno la colpa dello spred dell’iva della manovra economica della legge di bilancio della caduta del governo di chi non ha rispettato il contratto di governo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui