Paragone: «Di Maio non piace al Pd perché sta difendendo quello che di buono avevamo fatto nel precedente governo»

2
0
Pubblicità

«Luigi Di Maio non piace al Pd perché sta difendendo quello che di buono avevamo fatto nel precedente governo».

Pubblicità

Così il senatore del Movimento 5 Stelle, Gianluigi Paragone, su Facebook.

«Luigi deve rimanere centrale. Anche a Chigi! (E lo dice uno che con Luigi ci ha fatto pure sane litigate),» ha aggiunto l’esponente 5Stelle.

Nei giorni scorsi Paragone in un post sul social network aveva detto la sua sul governo M5S-Pd:

«A furia di pensare al male minore questo Paese si è fatto solo male assoluto: i poveri sono raddoppiati, le pmi sono state fregate da norme assurde filo banche (pignoramento capannoni e case per ultime rate non pagate, per esempio), i risparmiatori traditi e tanto altro.
Per realizzare il male minore, l’Europa ha fatto felici multinazionali, ceo e top manager: mai come in questi anni di neoliberismo (Sempre sostenuto in Italia dal Pd) la forbice popolo vs élite si è tanto divaricata».

«Come siamo arrivati al 33%? Semplice, perché gli altri hanno fatto i peggiori accordi in nome del male minore. E mentre loro tradivano il popolo per le élite, un MoVimento che parlava di parole guerriere e sognava il cambiamento trionfava alle elezioni dando una speranza a cittadini considerati servi o utenti.
La Lega ha rovinato tutto? Certo. Ma non per questo mi lego al peggior partito: l’ipocrita Pd.
Il Pd non è il male minore. È la scelta peggiore,» aveva concluso.

Pubblicità

2 Commenti

  1. Dal Pd bisogna pretendere una parola chiara su Quota 100, Reddito di Cittadinanza, contrasto al traffico di esseri umani dall’Africa e al businnes dell’accoglienza, tasse. Ma la vedo molto difficile. È un governo a trazione Ue che vuole smontare tutto quanto fatto finora. E l’ipotesi di veder tornare a operare Padoan, Renzi e compagnia è terrificante. Roba da prendere un barcone all’incontrario e chiedere asilo politico alla Tunisia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui