Sondaggi Swg, rallenta la caduta della Lega, il Pd supera il M5S

3
1
Pubblicità

Il Tg La7 ha diffuso gli ultimi sondaggi realizzati dall’istituto demoscopico Swg.

Pubblicità

Da quello che si evince dal sondaggio, in questa settimana le preferenze di voto degli italiani sembrano essersi stabilizzate. Infatti, rispetto alle rilevazioni della scorsa settimana dove si era registrata una picchiata di 4 punti della Lega e uno speculare +4% del Movimento 5 Stelle, il carroccio ha tamponato l’emorragia di consensi perdendo questa settimana solo lo 0,2%, attestandosi ora al 33,4%.

Il Movimento 5 stelle, dopo l’accelerata della settimana passata, tira il freno e si ferma al 21%, perdendo lo 0,4%.

Passi avanti per il Partito Democratico. I dem beneficiano della battuta d’arresto dei 5 stelle registrando un’incremento dei consensi pari all’1%. Ora il partito di Nicola Zingaretti è nuovamente secondo partito al 22,1%.

Tra le fila del centrodestra, Fratelli d’Italia si mantiene saldamente davanti a Forza Italia. Il partito di Silvio Berlusconi, complice l’addio di Toti, perde l’1% attestandosi ora al 5,2%.

Il partito di Giorgia Meloni, al contrario, continua a macinare consensi, incrementa i suoi possibili elettori dello 0,3% e arriva al 7,2%.

Per quanto riguarda i partiti di sinistra, gravitano tutti appena sopra il 2%.
+Europa è al 2,6%, Verdi al 2,2% e Sinistra al 2,3%.

Relativamente al sostegno degli italiani al governo, Swg traccia il seguente scenario:
Il premier Giuseppe Conte subisce una flessione del 4% ma mantiene il favore del 47% degli italiani.
Il governo giallorosso supera il consenso di cui godeva l’esecutivo gialloverde nel suo ultimo mese di vita (33%).

Il governo PD-M5S ha il benestare del 39% degli intervistati, tra gli elettori dei partiti dell’alleanza di governo sono particolarmente fiduciosi gli elettori pentastellati (82%) ma anche quelli democratici (74%).

Pubblicità

3 Commenti

  1. Non dovremmo occuparci tanto dei risultati dei sondaggi ma preoccuparci di quello che vogliono farci intendere i sondaggisti. Dove vogliono portarci coi loro calcoli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui