Ciarambino (M5S): «Gravissimo! Il concorsone della Regione Campania è stato bloccato dai giudici»

0
0
Pubblicità

«Gravissimo! Il concorsone della Regione Campania è stato bloccato dai giudici – Il Tar ha sospeso le prime procedure di assunzione dei partecipanti al maxiconcorso elettorale di De Luca».

Pubblicità

È quanto si legge in una nota diffusa dalla consigliera del M5S alla Regione Campania, Valeria Ciarambino.

«Se le procedure in base alle quali non sarebbe stato garantito l’anonimato fossero state adottate per tutte le prove, rischiamo di trovarci al cospetto di una enorme presa in giro per candidati che hanno realmente creduto nel sogno di un’occupazione,» ha spiegato Ciarambino.

«Dopo aver dirottato su quella che è chiaramente una manovra elettorale ben 100 milioni di risorse sottratte al Fondo sociale europeo, De Luca ha oggi il solo e unico dovere di chiedere scusa alle decine di migliaia di candidati che hanno studiato giorno e notte, inseguendo un sogno costruito attorno ad annunci esclusivamente propagandistici. Un piano lavoro fallito in partenza, al pari della becera strategia elettorale messa in piedi dal governatore della Campania,» conclude la nota.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui